Connect with us

Inter

Cessioni in Serie A, quattro calciatori che diranno addio

Pubblicato

|

Il mercato impazza già, malgrado manchi ancora un bel po’ alla fine del campionato. Le squadre, però, si portano avanti per programmare l’anno che verrà. D’altronde, tra un campionato e un altro passeranno appena due settimane. Varie squadre dovranno affrontare cessioni importanti, chi per monetizzare e reinvestire e chi invece per far quadrare i bilanci. Chi, ancora, per aver lasciato una pessima impronta all’ennesima seconda chance concessa. Ecco allora quattro nomi di calciatori che – in estate – potranno lasciare le proprie squadre e forse la Serie A. È già tempo di cessioni in Serie A.

C’è Lautaro Martinez, l’uomo copertina. C’è un solo motivo dietro una sua eventuale cessione: il Barcellona. L’opportunità di competere ogni anno su tre fronti, per vincere, di giocare con Leo Messi e altri campioni, è ghiottissima. L’Inter, malgrado una cessione dolorosa, andrebbe solo a remunerarci: oltre 80 milioni, forse i 111 della clausola, pronti da reinvestire sul mercato. Sarebbe l’affare da prima pagina post-Coronavirus, ma ci sono alcune valutazioni da fare. Come la reale intenzione del Barcellona, quella dell’Inter e quella del ragazzo. Che, oltre alla prospettiva blaugrana, ha fatto sapere indirettamente di essere concentrato sull’Inter e trovarsi bene a Milano. Inoltre, la concorrenza silenziosa del Manchester City non è da prendere sottogamba.

CESSIONI IN SERIE A, CHI VA VERSO LA PARTENZA A FINE ANNO

L’Atalanta continua a volare, conferma che la sua forza parte anche dagli esterni. Uno di questi, però, potrebbe lasciare Bergamo in estate. L’avventura di Timothy Castagne potrebbe essere giunta al capolinea. Classe ’95, all’Atalanta ha giocato su entrambe le fasce e s’è dimostrato un valido competitor per Hateboer e Gosens. Chi c’è su di lui? La sua preferenza, ammessa a più riprese, è la Premier League. C’è il Tottenham di Mourinho. In Italia, invece, il Napoli lo cerca da tempo, alla ricerca di un esterno basso che possa coprire entrambe le fasce.

E poi, un interrogativo: chi offrirà un’ennesima chance a Balotelli, dopo i problemi a Brescia? Casa sua poteva essere il posto giusto per un rilancio atteso da troppo, non è accaduto. Avrebbe perso il treno per gli Europei anche se si fossero disputati. Ora, due piste nel suo futuro: il Brasile, con il Flamengo che può dire addio a Gabigol e cercare il colpo ad effetto, e la Turchia. Il Galatasaray gli avrebbe addirittura già offerto un biennale.

Juve-Barca, si siamo!Inter in stallo, il Milan scatenato.Fiorentina, che senatori in arrivo!

Gepostet von SportCafe24 am Dienstag, 23. Juni 2020

Il Milan ha bisogno di monetizzare e a quanto pare avrebbe già scelto il sacrificabile: Franck Kessié. Sul centrocampista ivoriano, che non rientra nei piani di Pioli e probabilmente neanche in quelli futuri di Rangnick, due squadre: il Wolverhampton e il Monaco. Spaventa, però, la valutazione che ne fa il Milan: 25 milioni di euro. Questa la cifra sborsata nel 2017 per strapparlo all’Atalanta.

cessioni in serie a

 

Vittorio Perrone

SPORTS AGENCY SC24

Facebook

BETCAFE24

Trending