Connect with us

Buzz

Insigne-Boga: chi è più forte?

Pubblicato

|

Boga-Insigne: cosa deve fare il Napoli?

Lorenzo Insigne o Jeremy Boga? Le due ali sinistre di Napoli e Sassuolo potrebbero presto giocare insieme in azzurro. Giuntoli e De Laurentiis infatti stimano parecchio il francese naturalizzato ivoriano. Il club neroverde dal canto suo sa di avere un gioiello tra le mani e punta a venderlo solo al giusto prezzo.

Ma cosa se ne farebbe il Napoli di un giocatore che occupa la stessa zona di campo del capitano? E Boga accetterebbe di buon grado di fare panchina? Per rispondere a queste domande vediamo di analizzare le doti tecniche dei due calciatori.

Insigne-Boga: sfida a colpi di numeri

Lorenzo Insigne è il figlio prediletto di Napoli. La città partenopea ha dato i natali a tanti giocatori forti. Basti pensare a Di Natale, Quagliarella, Montella e Immobile. Solo lui è riuscito a tenersi la maglia azzurra. Se per Fabio vi sono stati problemi extra calcio che ne hanno causato il distacco, per gli altri il discorso è diverso. Loro una vera opportunità non l’hanno avuta. Lorenzo sì e l’ha sfruttata al massimo. Siamo sicuri però che sia così indispensabile? A vederlo giocare la risposta è negativa. Sono ormai anni che Insigne si è involuto, diventando a volte una vera e propria palla al piede per il Napoli.

Nella stagione 2017/2018, con il Napoli in corsa per il titolo, molti suoi errori marchiani sono costati il sogno scudetto. La verità è che il suo gioco si è appiattito. Le sue giocate si sono ridotte a due: il tiro a giro e il passaggio da sinistra a destra. Purtroppo a Lorenzo manca la costanza ed è un giocatore che spesso si adombra, estraniandosi dal gioco. Negli ultimi cinque anni a Napoli per cinque volte la sua astinenza da gol è durata tre mesi. La sua stagione migliore è stata quella 2016-2017: prima e dopo poche luci e molte ombre. L’impressione concreta è che a 28 anni la sua crescita si sia fermata e il suo gioco sia involuto.

Diverso il discorso per Boga. Sotto gli insegnamenti di De Zerbi, il ventitreenne francese ha appena iniziato il suo percorso. Il giocatore è diventato devastante quando viene lanciato in contropiede, ma ha mostrato anche una tecnica di base fuori dal comune e un potente tiro fuori. L’impressione è che abbia ancora margini di miglioramento enormi. Quest’anno il francese in 1875 minuti ha messo a segno 8 gol e due assist, mostrando una padronanza e una sicurezza sul campo fuori dal comune. Chiedere informazioni alla Juve che, allo Stadium, è stata praticamente devastata dalle scorribande del numero 7 neroverde. Boga, quindi, sembra veramente lanciato su grandi palcoscenici. Di certo, il ruolo di panchinaro non gli si addice.

Cosa deve fare il Napoli?

Boga non può fare la riserva di Insigne. Insigne deve fare la riserva di Boga. Tra i due vi è un abisso tecnico e fisico che Lorenzo non può colmare in alcun modo. La prevedibilità delle giocate, ha reso il napoletano un giocatore normale nell’economia della squadra. Il problema è che, per quanto sia facilmente rimpiazzabile dal punto di vista tecnico, non lo è altrettanto da quello pratico. Insigne non accetterebbe mai la panchina e di certo la cosa creerebbe problemi a livello ambientale. D’altro canto, Boga non può accettare di stare a guardare giocare un compagno nettamente inferiore. Ciò significa che l’uno esclude l’altro. Solo una cessione di insigne può portare all’arrivo di Boga. Messa su questo piano la questione si complica.

Questa estate, Covid-19, per Boga ci sarà la fila. Il suo gioco fatto di accelerazioni devastanti e giocate imprevedibili, lo rende un gioiello a livello europeo. Per il suo stile di gioco sarebbe adattissimo per squadre come Liverpool e City e chissà se il Chelsea non sfrutterà il diritto di recompra per tenerselo. Quest’ultima eventualità è quella meno gradita al Sassuolo dato che in quel caso guadagnerebbe appena 15 milioni. In ogni caso, Boga non deve preoccuparsi. Le alternative non gli mancheranno.

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SPORTCAFE24.COM

Facebook

BETCAFE24