Connect with us

BetCafe24

Zlatan Ibrahimovic, il futuro: Italia o nuove sorprese?

Pubblicato

|

Ibrahimovic verso il ritorno in Svezia

Zlatan Ibrahimovic, da poco tornato in Serie A tra le fila del Milan, si trova in una fase particolare della sua vita calcistica, a cui formalmente non avrebbe più niente da chiedere. L’età non più giovanissima, i costi elevatissimi del suo ingaggio ed il tempo inesorabile che comincia a scorrere veloce, sono tutti punti con cui fare i conti. Lo sa bene lo svedese, lo sa bene anche il Milan che dipende da lui e che in base alle sue scelte dovrà ponderare il suo futuro.

Ibra cosa fa? Resta a sorpresa per un altro anno? Va via e si ritira? O, come sempre con lui, dobbiamo aspettarci qualche sorpresa? Nel nostro Osservatorio abbiamo tentato di fare il punto della situazione.

Zlatan Ibrahimovic, un altro anno nella Milano rossonera? 40%

Zlatan Ibrahimovic è molto legato ai colori rossoneri ma le ultime vicende in casa Milan hanno fatto tremare i più sfegatati tifosi del Diavolo. L’addio di Boban, che era stato l’uomo decisivo per lo Zlatan Bis ha fatto saltare un po’ di cose e mentre impazzava la pandemia continuavano a susseguirsi le voci su un addio dello svedese.

Tuttavia la logica impone di ragionare con cautela: Ibra ha un’opzione per il prossimo anno (qualche milione di euro), per cui volendo resterebbe rossonero fino a fine 2021, chiudendo così la sua carriera, a tratti impareggiabile. Occorreranno anzitutto stimoli, più che altre motivazioni: un’ultima impresa, per esempio, quella di riportare il Milan in Champions League dopo anni di assenza ingiustificata. Si tratta dell’opzione più probabile, per ragioni affettive, per motivazioni anagrafiche e perché chiudere la carriera al Milan avrebbe tutt’altro sapore.

Ipotesi ritiro? 30%

Con Ibrahimovic ogni ipotesi non è da scartare. Spunta, così, un’ipotesi inimmaginabile almeno fino a due mesi fa: quella del ritiro. Lo svedese, difatti, ha lasciato intendere più volte di avere ancora delle cartucce da sparare in campo ma le recenti evoluzioni, anche extra-calcistiche, potrebbero portare Zlatan a qualche ripensamento.

Lui stesso è impegnato anche in altre attività, il prossimo anno compirà 40 anni e magari nuove avventure potrebbero essere ancor più stimolanti: perché no, magari una collaborazione con lo storico manager Mino Raiola. Che, diciamolo, ha contribuito a creare il personaggio Zlatan.

Suggestione Bologna 25%

Le sorprese, con Zlatan dicevamo, non finiscono mai. Ed ecco che spunta una sempreverde ipotesi legata al Bologna di Sinisa Mihajlovic. Ammiccamenti, nei mesi scorsi, ci sono stati e nulla vieta di pensare che altri ancora ve ne saranno. Perché funzionerebbe?

Perché al Dall’Ara Zlatan avrebbe gli stimoli di una piazza che aspetta un colpo del genere dalla notte dei tempi. Giocarsi una chance, per un solo anno, con un Bologna galvanizzato dalla sua presenza, sarebbe uno stimolo in più per un’altra impresa, diversa, senza coppe europee ma forse proprio per questo totalmente vissuta.

Zlatan Ibrahimovic, altre soluzioni? 5%

Altre soluzioni, francamente, hanno possibilità ridotte all’osso. Ibra è reduce da una proficua esperienza in MLS, non tornerà sicuramente negli States. Da escludere tassativamente la Cina, per la quale a suo tempo lo svedese rifiutò ben cento milioni. Sopravvivono sparute ipotesi legate agli Emirati Arabi ma, per calare il sipario sulla sua lunga avventura, ci sembrano questi pensieri molto lontani dall’universo Ibra.

Quale sarà il futuro di Zlatan Ibrahimovic. Le proiezione dell'Osservatorio Calciomercato di Sportcafe24.com

Gennaro Donnarumma

SPORTS AGENCY SC24

Facebook

BETCAFE24

Trending