Connect with us

La Opinión

Chiesa-Inter, la svolta: ecco chi sceglie la viola

Pubblicato

|

Chiesa lascia la Fiorentina

E’ la trattativa più calda di un’estate che sarà anomala, quasi certamente fra gli stadi vuoti d’Italia, per portare a termine un campionato infinito, il cui esito resta quanto mai incerto ad ogni livello. Quello che però mai si ferma è il calciomercato, i programmi futuri di cessioni ed acquisti, ecco perché le società stanno lavorando in questi mesi di stop alacremente per reperire i giusti tasselli in vista della prossima stagione, sebbene a riguardo una data di partenza non ci sia ed è quanto mai complicato stabilirla.

Il nome più gettonato è lui, Federico Chiesa, per cui è in atto un derby d’Italia che cambia favorita a seconda delle stagioni: dopo un inverno in cui sembrava già promesso sposto della Juventus, il tutto si è ribaltato con l’arrivo di quest’anomala primavera vissuta in casa, durante la quale l’Inter sembra però essere passata decisamente in pole position. La chiave della nuova trattativa, sempre più in rampa di lancio, è rappresentata dal ventaglio di contropartite che sarebbe capace di offrire la società nerazzurra per ammortizzare l’esborso di danaro nei confronti di Commisso.

Quattro sono i nomi gettonati e piuttosto graditi alla causa della nuova Fiorentina di Beppe Iachini: Nainggolan, Dalbert, Pinamonti e Gagliardini. Il nome di Radja è che quello che interessa di più alla piazza e società, desiderosa di accrescere l’appeal dei gigliati dopo il gran colpo Ribery della scorsa estate. Dalbert verrebbe volentieri confermato dopo la buona prima parte di stagione con Montella, mentre Pinamonti sarebbe quella punta giovane da affiancare a un parco ricco di speranze e composto già da Vlahovic e Cutrone. L’ultimo nome, rappresentato da Gagliardini, è proposto dall’Inter in caso di richieste economiche esose di Nainggolan.

Fiorentina che non si discosta da una presentazione ufficiale cash di almeno 25 milioni, a cui aggiungere almeno altre due pedine: Chiesa è una richiesta specifica di Conte, desideroso di lanciare l’azzurro come quinto di destra di centrocampo o di seconda punta all’occorrenza. La Juve resta alla finestra quanto mai interessata a porre il bastone fra le ruote tra l’Inter ed una delle maggiori promesse del calcio italiano per i prossimi 10 anni.

Come si suol dire, è sempre derby d’Italia!

SPORTS AGENCY SC24

Facebook

BETCAFE24

Trending