Connect with us

Juventus

Cessioni Juve, chi sacrificare nel mercato estivo?

Pubblicato

|

Ma Higuain davvero non serve più a questa Juve?

Sarà un mercato particolare, condizionato dalle avverse situazioni legate al Covid-19 che, inevitabilmente, influenzeranno le finanze delle società europee. Per fare acquisti importanti, insomma, bisognerà cedere, fare cassa e plusvalenze. Una metodologia a cui la Juventus è abituata: la dirigenza bianconera, negli scorsi anni, ha sempre fatto cassa prima di poter affondare qualche colpo importante. Per questo motivo, Fabio Paratici potrebbe essere già preparato a ciò che accadrà in estate. La Juventus vorrà affondare sicuramente due colpi: uno a centrocampo, con il sogno – che resta difficile, ma non impossibile – che risponde al nome di Paul Pogba, e un attaccante, con Mauro Icardi sempre in prima linea, nonostante il possibile riscatto da parte del PSG.

Quali sono i calciatori importanti (ci saranno, inevitabilmente, anche delle uscite minori) dell’attuale rosa di Maurizio Sarri che potrebbero uscire, per favorire il mercato in entrata? Ne abbiamo trovati tre.

GONZALO HIGUAIN

È il più quotato a lasciare Torino alla fine di questa stagione. L’estate scorsa ha puntato i piedi, non è voluto andare via forte dei suoi due anni di contratto. Ma ora gli rimarranno soltanto 12 mesi dell’attuale accordo, con un peso a bilancio per la Juventus di 18 milioni di euro. Tanti, per un calciatore che è stato importantissimo per i successi bianconeri ma che è sicuramente in fase calante. La Juve si guarda attorno: vuole un numero 9, e vuole metterlo a bilancio nel posto liberato dal Pipita. Non sarà facile cederlo, per via dell’età e del lauto ingaggio che percepisce. L’argentino, però, non dovrebbe restare alla Continassa nella stagione 2020-21.

MIRALEM PJANIC

Il bosniaco è stata l’illusione della prima parte di stagione e la delusione da dicembre fino alla pausa causa pandemia. Sarri voleva 150 tocchi a partita, ma la discontinuità dell’ex Roma e l’incapacità di adattarsi al meglio al gioco del tecnico toscano lo hanno portato ad essere una zavorra per la squadra bianconera. Tant’è che nell’ultimissimo periodo, Rodrigo Bentancur è stato addirittura preferito al bosniaco, in un ruolo che non sarebbe proprio quello naturale dell’uruguaiano. Anche per lui valgono discorsi economici: arrivato nel 2015 con il pagamento della clausola di 37 milioni di euro, ora genererebbe una grossissima plusvalenza.

LEONARDO BONUCCI

Potrebbe essere la sorpresa nel mercato in uscita bianconero. Sarri ha scoperto quest’anno Merih Demiral, che dovrebbe comporre, assieme a Matthijs De Ligt, la coppia centrale del futuro bianconero. Giorgio Chiellini ha, poi, oramai recuperato dal grave infortunio al crociato. L’anno prossimo, dunque, potrebbe esserci una cessione eccellente in difesa, e uno dei candidati è proprio Bonucci, oramai 32enne. Piace sicuramente ad Antonio Conte in Italia – ma difficilmente la Juventus lo cederà ai rivali -, così come il suo mercato all’estero è tanto. Che possa partire da Torino per la seconda volta?

SPORTCAFE24.COM

Facebook

BETCAFE24