Connect with us

Buzz

Tonali-Zaniolo: chi è il più forte?

Pubblicato

|

Tonali e Zaniolo: chi è più forte?

Sandro Tonali e Nicolò Zaniolo rappresentano il futuro del nostro calcio. I due centrocampisti sono l’oggetto del desiderio di mezza Europa. Molto diversi tra loro per caratteristiche tecniche, ad avvicinarli è la sfrontatezza della gioventù, unita ad una personalità non comune.

Tonali-Zanolo, qualità al potere

Tonali e Zaniolo sono profondamente diversi in tutto. Il centrocampista del Brescia, classe 2000, non ricorda Pirlo solo per il modo di giocare, ma anche per la riservatezza che ha dentro e fuori dal campo. E’ un leader silenzioso che non ha paura di prendersi le responsabilità nonostante la sua età. La capacità di non perdere mai la bussola lo rendono un giocatore unico nel suo genere. Il Brescia è una squadra che in serie A sta facendo molta fatica, ma nelle 23 gare giocate fin qui, Tonali è sempre stato il migliore, proprio per la sua capacità di prendere per mano compagni più esperti, di spronarli a dare il massimo.

Il suo contributo risulta ancor più evidente se confrontato con il nulla di Mario Balotelli, giocatore che nei piani di Cellino doveva essere un valore aggiunto e si è trasformato in un salasso sia per le casse del club che in campo.

Zaniolo non è diviso da Tonali solo dall’anno di nascita (lui è un 1999) e dal ruolo in campo, ma anche a livello di personalità. Nicolò è molto più esuberante di Sandro. Il ragazzo nativo di Massa ha una mamma star dei social, non si sottrae a dialogare con i suoi fans sui social e anche quando gioca mostra un’energia vitale contagiosa. Inoltre, a differenza di Tonali, che è chiaramente un regista, non ha un ruolo definito. Lo scordo anno ha giocato spesso trequartista, mentre in questa stagione Fonseca lo ha fatto traslocare con maggior continuità sulla fascia per poter inserire in campo Lorenzo Pellegrini. Il brutto infortunio subito in inverno ha bloccato la sua crescita dal punto di vista tattico. Sarà interessante capire cosa accadrà quando tornerà in campo perchè è chiaro che si deve “specializzare” in un ruolo per poter finalmente far vedere tutte le sue qualità.

Chi è più forte?

Chi è più forte tra Tonali e Zaniolo? No è facile rispondere ad una domanda simile perchè parliamo di due giocatori profondamente diversi dal punto di vista tecnico-tattico. Il romanista inoltre, gioca in una squadra che lotta per obiettivi importanti e ha già debuttato in  Champions. Nonostante ciò, Tonali sembra avere margini maggiori rispetto al romanista. Basterebbe una statistica a ergerlo come prossimo crack: in Europa ha fatto tanti assist su calcio piazzato quanti Messi: quattro. Solo Trimmel e  Alexander Arnold hanno fatto meglio. Tonali ha una “sensibilità” che pochi altri hanno in Europa.

Detto in altri termini, la differenza tra Tonali e Zaniolo è che il secondo dipende dalla squadra, il primo è la squadra. Forse Tonali non sarà il nuovo Pirlo, come tutti dicono da anni, ma ci si avvicina parecchio. E se ha già questa maturità e intelligenza a 19 anni, è chiaro che può solo migliorare.

SPORTS AGENCY SC24

Facebook

BETCAFE24

Trending