Connect with us

La Copertina

Messi all’Inter?

Pubblicato

|

Rivelazioni Moratti su futuro di Leo Messi

Messi all’Inter, in altri tempi, sarebbe stata una suggestione a cui non prestare chissà quanto ascolto. Oggi come oggi, invece, è una suggestione che può diventare realtà. E che realtà sarebbe, avere due dei più grandi di sempre nello stesso campionato a riaccendere gli animi su un Derby d’Italia che sente quasi il naturale bisogno di riabbracciare confronti tra grandi campioni.

Questa suggestione-bomba, si sa, è stata lanciata da Massimo Moratti, presidente dell’Inter del Triplete e Mecenate di campagne di calciomercato uniche, forse irripetibili. Per Zang, giovane rampollo di Suning e patron dell’Inter, manca un colpo di quelli per dare la svolta alla sua gestione. Messi, in questo momento, sarebbe il meglio del meglio.

Messi all’Inter, perché si può

Messi all’Inter è più di una possibilità perché, anzitutto, i venti che spirano a Barcellona, nel club che più di tutti è una famiglia, non sono dei migliori. Prima la faida interna, un ammutinamento e un tutti contro tutti dopo le parole del direttore sportivo Abidal, zittito dallo stesso Messi.

Poi a causa del virus che, in Spagna, si sta abbattendo peggio che da altre parti. Anche più che in Italia, dove forse le conseguenze sono state finora minori rispetto a quelle in terra iberica. A questo va aggiunta la querelle sul taglio stipendi, rifiutato, in primis, dalla Pulce albiceleste. I catalani hanno poi rinunciato a parte dello stipendio, ma non prima di aver intrapreso una battaglia diplomatica data in pasto a mezzo mondo.

MESSI ALL'INTER

Messi all’Inter, l’ultima impresa di Leo?

La Pulce a Milano sa di sogno che può diventare realtà. Anche perché Messi viene, ormai, da vent’anni di Barcellona. E nell’ultimo, come dicevamo, si sono consumate più tragedie e le cose sembrano non essere più rose e fiori come ormai tutti pensavano. Secondo Moratti Zang è già in trattativa, Conte così non avrebbe nulla più di cui lamentarsi e la caccia alla Juve sarebbe aperta.

Messi all’Inter potrebbe essere anche la risposta, ultima, ad una serie di detrattori (pochi) che hanno sempre provocato l’argentino, chiedendogli di provare a fare quel che fa in maglia blaugrana da altre parti. Ecco, sarebbe forse l’ultima impresa di un fenomeno che, Mondiale escluso, non ha più niente da chiedere e che forse per altri cinquant’anni sarà considerato il vero Dio del pallone.

SPORTCAFE24.COM

Facebook

BETCAFE24