Connect with us

Gli sfigati del lunedì

Gli sfigati del lunedì: tra falli di mano e imprese impossibili

Pubblicato

|

Di Carlo Gli Sfigati del Lunedì

La Serie A sta ormai entrando nella fase finale e decisiva. In questi tre giorni è andata in archivio anche la 31esima giornata, che ha lasciato numerosi strascichi. Questi ultimi non possono non essere analizzati, seppur con un pizzico di ironia, nella consueta rubrica ‘Gli sfigati del lunedì‘, eccezionalmente di martedì.

Convinzione sbagliata

È iniziato da poco il secondo tempo di Lazio-Sassuolo quando ai biancocelesti viene assegnato un calcio di rigore, confermato poi con il var, per un tocco di braccio di Locatelli. I neroverdi si infuriano e nel post partita l’allenatore De Zerbi parla addirittura di regolamento non rispettato. Perché la convinzione che un po’ tutti hanno è che, se la palla tocca prima un’altra parte del corpo, non è mai rigore. Nulla di più sbagliato: l’arbitro valuta infatti la congruità del movimento del braccio. Insomma, l’ex centrocampista del Milan diventa protagonista di un episodio che mina le certezze errate. Tra errore e sfiga.

Protagonista assoluto

Episodio simile è avvenuto sabato in Juventus-Milan. In quest’occasione però l’intervento con il braccio di Alex Sandro non è stato ritenuto punibile. Ed ecco che si sono scatenate polemiche a non finire, con il brasiliano che è diventato oggetto di discussione per ben due giorni e che lo sarà ancora per un bel po’. Insomma, protagonista assoluto della sfida dell’Allianz Stadium, pur senza aver segnato o fatto assist. E questo è davvero da ‘Sfigati del lunedì’. Non ci può essere alcun dubbio che tenga.

Impresa impossibile

Era novembre quando Domenico Di Carlo si è accomodato sulla panchina del Chievo. La situazione dei clivensi era già a dir poco disperata. Ora, a distanza di mesi, la retrocessione è ormai una certezza a cui manca solo la matematica. L’allenatore dei veneti però, dopo il ko di ieri contro il Bologna, si è scagliato contro l’arbitro, reo di aver concesso due rigori inesistenti. Rabbia da impresa impossibile. Frustrazione da chi sa di non avere più chance. Copertina de ‘Gli sfigati del lunedì’.

SPORTS AGENCY SC24

Pubblicità

Facebook

BETCAFE24

Trending