Connect with us

Prima Pagina

I dieci movimenti della settimana: le indiscrezioni sul mercato delle big

Pubblicato

|

I dieci movimenti della settimana: le indiscrezioni sul mercato delle big continuano. Nonostante questo sia il periodo più caldo della stagione sportiva, con obiettivi da raggiungere ed altri da fissare, il mercato non si ferma. Tornerà in estate, come è noto ma, allo stesso tempo, le basi per il futuro si gettano proprio in questi mesi. Con contatti, ammiccamenti, sondaggi e, perché no, tentativi. Di seguito vi proponiamo le dieci indiscrezioni più calde sul mercato delle big. Come sempre, in Italia, si attende un’estate torrida. Molto torrida.

I dieci movimenti della settimana: Juve, quattro cessioni per quattro colpi?

La Juventus, dopo i fuochi d’artificio della scorsa estate con Cristiano Ronaldo, è pronta a puntellare la rosa a disposizione, almeno si spera, di Massimiliano Allegri. Si infittiscono le voci su prossimi acquisti, con in particolare attenzione al centrocampo. Zona dove tra l’altro potrebbero esserci sacrifici illustri: Sami Khedira e Miralem Pjanic sono i primi e maggiori indiziati, complice anche il fatto che il mercato, per i due, non manca di certo.Occhio a futuri movimenti in difesa: Alex Sandro può salutare così come Mattia Perin che, visto lo scarsissimo impiego di questa stagione, potrebbe chiedere la cessione.

Martin Dubravka è la nuova suggestione per il ruolo di vice Szczesny: il portiere del Newcastle sembra l’uomo giusto per alternarsi col portiere polacco. A centrocampo può tornare di moda il nome di N’Golo Kante, che può lasciare il Chelsea per poco meno di cento milioni: sarebbe un grosso, grosso colpo. Dal Lione piacciono Ferland Mendy,che prenderebbe il posto di Alex Sandro, e Tanguy Ndombele, che a centrocampo sarebbe un acquisto in prospettiva ma con ampie garanzie per il presente.

I dieci movimenti della settimana: Napoli all’alba di una nuova era

Carlo Ancelotti ha tracciato la rotta: svecchiamento della rosa e ricambio generazionale, per il Napoli significa l’alba di una nuova era. Che porta il nome di Hirving Lozano: il ‘Chucky’ è l’obiettivo numero uno per l’attacco azzurro che sicuramente saluterà Mertens e che valuta il futuro di Insigne, da aprile nella scuderia Raiola. In avanti non è da scartare l’ipotesi Inglese, che può tornare alla base così come partire nuovamente, stavolta a titolo definitivo: per lui c’è l’Atalanta.

Ma Ancelotti avrebbe fatto un altro nome sopra tutti: quello di Ciro Immobile, che probabilmente a Napoli andrebbe di corsa. In difesa spunta il nome di Nathan Aké, difensore del Bournemouth, che a Napoli prenderebbe il posto di Raul Albiol, probabilmente arrivato a fine ciclo.

I dieci movimenti della settimana: le milanesi e la Roma, tra punti fermi e addii

Sulla sponda nerazzurra del Naviglio, l’Inter di Marotta probabilmente svolterà: a cominciare dall’allenatore, dal momento che Luciano Spalletti resta in bilico e su di lui aleggia, prepotente, l’ombra di Antonio Conte, uomo di fiducia dell’ex a.d bianconero. E poi ci sarà da decidere il futuro di Mauro Icardi. L’argentino, dato il tira-molla con la società, e con lo spogliatoio che sembra non essere intenzionato a reintegrarlo, può essere il sacrificato di lusso.

Dall’Atletico Madrid arriverà Diego Godin. E per l’attacco, oltre a sfruttare al massimo l’investimento Lautaro, non del tutto ottimizzato in questa stagione, il nuovo nome è quello di Radamel Falcao, ‘El Tigre’.

Il Milan può sfidare il Real Madrid, invece, per la sfida a Giovani Lo Celso, talento argentino che molto bene sta facendo al PSG. Per ora è questo il nome più caldo per i rossoneri, che comunque si sono già ben mossi nel mercato di gennaio. La Roma, invece, aspetta di sistemare le cose in società: c’è l’idea di un Sabatini-Bis, mentre Ranieri avrà a disposizione poco più di tre mesi per giocarsi la conferma. Da questi due cavilli passerà anche il futuro mercato dei capitolini…

SPORTS AGENCY SC24

Pubblicità

Facebook

BETCAFE24

Trending