Connect with us

Chi è il pusher?

Un calcio alle donne: Collovati epurato dalla Rai

Pubblicato

|

È proprio vero che Simona Ventura, Antonella Clerici, Ilaria d’Amico e Diletta Leotta non hanno insegnato nulla. Forse perché tutte molto belle, fossero state un tantino meno gradevoli esteticamente sarebbero riuscite nell’impresa di sfatare uno dei luoghi comuni più ancorati nella mentalità prettamente maschilista italiana: il calcio e le donne, due mondi paralleli che non si incontreranno mai.

Va bene se vuoi fare la valletta o presentatrice, persino telecroniste e radiocroniste sono accettabili, ma sentirle pure parlare di tattica proprio no! Almeno, stando al campione del mondo 1982 Fulvio Collovati, il quale ha persino detto di “avvertire un forte mal di stomaco ogni qual volta sente disquisire di filosofie tattiche da un essere umano di genere femminile“, boom!

La pudica mamma Rai subito è intervenuta ovviamente, relegando ai margini l’ex difensore che fino al 9 marzo sarà sospeso da tutte le trasmissioni dell’emittente di stato Nazionale. Non sono giunti chiarimenti, almeno in forma ufficiale, da parte dell’ex giocatore interista, il quale sicuramente avrebbe una valida motivazione chiarificatrice a quanto espletato la scorsa domenica sera.

A riguardo in tanti hanno avanzato la propria opinione, su tutti Rino Gattuso, interpellato ieri in conferenza stampa. Come sempre, originale e schietto il tecnico calabrese: “Se parlo con mia moglie di tattica? Veramente è lei che mi fa la formazione. Nel mondo di oggi ci sono tantissime donne che conoscono il calcio e ne possono parlare con competenza. Basti pensare che io 3 volte a settimana mi confronto sulla tattica con un allenatore molto esperto come Carolina Morace. E’ un dialogo sempre molto aperto ed interessante”.

Fece scalpore anni fa il rifiuto di Alena Seredova, all’epoca ancora compagna e moglie di Gigi Buffon, alla Domenica Sportiva. La giunonica ceca disse di no al ruolo di valletta, desiderava non essere confinata al ruolo di pura immagine estetica ma voleva essere parte integrante del talk show sportivo, manifestando grande carattere e personalità. Richiesta ovviamente non accolta, col posto che fu preso da qualcun altro.

Il calcio e le donne sono invece un connubio sempre più stretto, ormai da anni. Proprio da questa stagione un colosso come Sky ha deciso di investire e nemmeno poco su di esso, acquistando i diritti per il campionato femminile, che un ottimo successo sta riscuotendo in termini di ascolti. Per non parlare di quanto avviene oltre oceano, in America soprattutto, dove le donne stanno prendendo sempre più la scena, persino a dispetto degli uomini, diventando delle vere e proprie star ed icone.

Un fenomeno crescente, caro Collovati, che si evince anche dal boom in Italia di iscrizioni femminile alle scuole calcio.

Si consiglia un Malox.

SPORTS AGENCY SC24

Pubblicità

Facebook

BETCAFE24

Trending