Connect with us

La Opinión

Icardi e la bocca di Wanda Nara

Pubblicato

|

Probabilmente non ha mai incarnato lo spirito del capitano ed è proprio per questo motivo che va presa in considerazione la responsibilità dell’Inter a.M. (avanti Marotta). Sì, non c’è bisogno di alcuna presentazione dell’argomento perché ormai lo conosciamo tutti a memoria.

Icardi deve discutere il rinnovo contrattuale, con adeguamento e prolungamento: nulla di meglio per impegnare le giornate e la bocca di Wanda Nara. Da parte della moglie-procuratore si sentono continue dichiarazioni, ma l’ultima fa infuriare lo spogliatoio: ”Se mi date da scegliere tra il rinnovo e l’arrivo di uno che gli mette cinque palloni buoni, forse preferisco che Mauro abbia un aiuto in più”. Ma stiamo scherzando?

Le dichiarazioni di Wanda

Si può aprire un paragrafo, si può scrivere un articolo, oppure si può scrivere un libro intero delle sciocchezze dette da Wanda Nara; che oltre ad essere sciocchezze, sono pure argomenti di cui lei non si deve assolutamente occupare: tattica di gioco e calciomercato dell’Inter. Semplicemente il fatto che lei non abbia altri giocatori in gestione, oltre al marito, fa già intendere l’apprezzamento nei suoi confronti dell’ambiente calcistico. Ma a noi poco importa!

Da un anno e mezzo a questa parte le dichiarazioni della moglie-procuratore sono state molteplici e noi vorremmo ricordarvi le più famose:

Novembre 2017: ”Mi sono arrivate delle chiamate, ma non dico da chi. Il valore? Minimo 200 milioni”. Chi non acquisterebbe Mauro Icardi per 200 milioni?

Maggio 2018: ‘‘Mauro all’Inter può portare persone o cacciarla alzando solo un dito”. Super poteri o divinità?

Dicembre 2018: ”L’Inter voleva mandarlo alla Juve”. Non sappiamo se sia stata l’Inter a proporlo, ma sicuramente la Juve ha pensato più volte all’ex capitano.

Gennaio 2019: ”Perisic? Forse ha dei problemi personali”. Wanda è anche psicoterapeuta, sapevate?

Febbraio 2019: ”Dallo spogliatoio cattiverie nei confronti di Mauro”. Ma com’è possibile? Non riusciamo proprio a spiegarcelo.

Febbraio 2019: ”Spalletti poteva mettere Lautaro prima’‘. Tra l’altro Wanda ha conseguito il patentino da allenatore a Coverciano e sa meglio di Spalletti quando sia il momento opportuno per passare a due punte.

Febbraio 2019: ”Se mi date da scegliere tra il rinnovo e l’arrivo di uno che gli mette cinque palloni buoni, forse preferisco che Mauro abbia un aiuto in più”. Wanda nuovo DG dell’Inter. Che generosità questa donna, sacrifica il proprio portafoglio per il bene del marito!

Addio alla fascia

Ed è proprio grazie a quest’ultima dichiarazione che Wanda fa perdere la fascia da capitano a Mauro Icardi: naturalmente lo spogliatoio non riconosce nell’argentino lo spirito guida che possa condurre il gruppo all’unione e ai risultati sperati. Come si può essere rappresentati e condotti da qualcuno la cui moglie reputa tutti scarsi a tal punto da scaricare le colpe del basso rendimento del marito. Questo atteggiamento ha un solo nome: presunzione.

Maurito dopo la decisione societaria diserta l’allenamento e scappa a casa tra le braccia della moglie/procuratore rinunciando alla trasferta di Vienna in cui l’Inter sarà impegnata nei sedicesimi di finale di Europa League.

Il volo

Ora Icardi inevitabilmente salirà su un aereo calcistico che lo porterà nuovamente a decollare, oppure a perdere man mano quota. Dipende da lui stesso, da come gestirà questa situazione, da quale hobby troverà alla moglie e da come la squadra lo ri-accetterà. Le qualità calcistiche ci sono, ma i veri bomber non si occupano di Instagram o di rinnovi due anni prima dell scadenza, i veri bomber si occupano di goal.

SPORTS AGENCY SC24

Pubblicità

Facebook

BETCAFE24

Trending