Connect with us

Calcio & Economia

La Serie A torna a parlare di diritti TV: cosa accadrà

Pubblicato

|

Diritti tv, altro giro e altra storia. Tutta da raccontare. In Lega si tornerà a parlare di diritti tv: accadrà il prossimo 11 febbraio, con un’assemblea straordinaria dei 20 club di Serie A. E in discussione c’è proprio la ripartizione delle risorse derivanti dai diritti televisivi. In via Rosellini 4, insomma, si terrà l’ultima tornata di una battaglia lunga anni e anni. Alle 11.30, ci sarà la discussione e le decisioni in merito all’aggiornamento dei ripartizioni delle risoerse.

Ma come funziona in Italia? In realtà, il disegno è già stato approvato nel giugno della scorsa stagione. Ricordate la querelle tra Mediaset, Sky e il neonato DAZN? Ebbene: stavolta pare che le parti in causa vogliano continuare in questo modo. Si era avuto qualche dubbio sulla reale utilità del canale digitale, ma il tempo ha dato ragione a Perform e alla sua creatura, sebbene gli iscritti siano meno di quanto previsto. Dunque, un ripasso generale per prepararsi al meglio: in Italia, per il triennio 2018-2021, sono stati venduti quattro pacchetti. Tre – A, B, C – suddivisi per piattaforma, quello D per prodotto.

Partendo dal pacchetto A (base d’asta 200 milioni di euro) che riguarda i diritti satellitari delle gare di Juve, Milan, Inter, Napoli, le 3 neopromosse e il club con utenza più bassa, si va al pacchetto D: l’unico per prodotto (e non piattaforma) che offre l’esclusiva delle altre dodici squadre. Base d’asta, qui, di 400 milioni. Poi il B e il C: per il primo si parte dai 200 milioni e riguarda il digitale terrestre; quello C riguarda la trasmissione del web.

Dunque, cos’accadrà nell’Assemblea di Lega di lunedì? Semplicemente vanno aggiornati i criteri di ripartizione delle risorse AV: ripartizione della Coppa Italia, l’eventuale “contributo Europa League”, l’applicazione del ‘Decreto Lotti’ in materia di “quota biglietti e abbonamenti” (art. 8) e “quota audience certificata” (art. 9). Oltre all’ “Assegnazione Diritti Audiovisivi Coppa Italia e Supercoppa Italiana per i territori esteri”. Tempo di decidere. E d’incassare.

SPORTS AGENCY SC24

Pubblicità

Facebook

BETCAFE24

Trending