Connect with us

Gli sfigati del lunedì

Gli sfigati del lunedì: la Coppa Italia degli iellati

Pubblicato

|

Candreva gli sfigati del lunedì

La Coppa Italia prende il posto della Serie A. È questa la particolarità del weekend che si è appena concluso. Eppure, nonostante il campionato sia ancora fermo, torna “Gli sfigati del lunedì”, la rubrica che analizza, con un pizzico di ironia, la componente sfortuna nel mondo del calcio. E anche nella competizione nazionale la iella ha scientemente colpito.

Benedettini, il protagonista inutile

Parate su parate. Interventi su interventi. Miracoli su miracoli. E si potrebbe continuare all’infinito. Il portiere del Novara è stata il migliore in campo dei piemontesi nel ko contro la Lazio. Un 4-1 che non ammette repliche e che descrive alla perfezione l’andamento della partita andata in scena all’Olimpico. Un 4-1 che non permette all’estremo difensore di prendersi i complimenti e gli applausi più che meritati. Eppure per lui non è stato un pomeriggio come tutti gli altri. Sì, a volte la sfiga colpisce proprio chi non dovrebbe.

Candreva e la doppietta che nessuno ricorderà

L’esterno romano con una doppietta è stato probabilmente il trascinatore dell’Inter nel 6-2 sul Benevento. Eppure molto probabilmente nessuno, tra qualche giorno, ricorderà più quei due gol. Il destino del buon Antonio sembra già scritto e segnato. Il suo futuro sembra essere lontano da Milano, forse già in questo mercato di gennaio. Ha provato a lasciare il segno, facendo forse venire qualche rimpianto a qualcuno che non crede più in lui. Ha tentato anche di sconfiggere la sfortuna, ma quella è un’avversaria troppo tosta. Ed è per questo che a vincere saranno sicuramente lei e la memoria corta.

Locatelli e la mano galeotta

Un gol al San Paolo non capita tutti i giorni. Vederselo annullato tramite il var per un fallo di mano impercettibile a occhio nudo ancora meno. Il centrocampista del Sassuolo hai gioito per pochi attimi, ma poi a dominare è stata la rabbia e la delusione. L’ex Milan poteva riprendersi la scena dopo un periodo a dir poco buoio e difficile. Ma a volte è questione di attimi. Ma a volte è questione di sfiga.

IL NOSTRO LABORATORIO DIGITALE

SPORTS AGENCY SC24

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending