Connect with us

Buzz

Malcom, lo scippo più costoso (e inutile) degli ultimi vent’anni

Pubblicato

|

Malcom: un flop a Barcellona

Malcom quest’estate ha agitato il mercato quasi quanto Ronaldo. Il suo ingaggio da parte del Barcellona, ha fatto versare fiumi di inchiostro. La Roma, che sembrava averlo in pugno, poco c’è mancato che non ricorresse alla Uefa per quanto accaduto. Peccato che l’ingaggio dell’ex Bordeaux non fosse affatto gradito a Valverde. Lo spagnolo lo ha escluso da subito dalle sue rotazioni.

Novantasette minuti di nulla

Malcom è arrivato al Barcellona per la cifra di 41 milioni di euro più uno di bonus. Il brasiliano era reduce da una buona stagione al Bordeaux con 12 reti in 35 gare. Quell’annata era la sua consacrazione dopo quella passata dove aveva messo a segno 7 gol in 37 match. La sua capacità di giocare sulla fascia e di accentarsi per cercare la conclusione, sembravano adatte al gioco di Valverde. Niente di più sbagliato. Lo spagnolo ha concesso al brasiliano appena novantesette minuti di gioco fin qui, con una sola presenza da titolare nella gara casalinga persa 3-4 contro il Betis. In quell’occasione giocò 57 minuti prima di essere sostituito da Munir. Lo stesso Munir ha giocato più del brasiliano: 147 minuti in Liga. L’unica soddisfazione per l’ex Bordeaux è arrivata in Champons, con il gol segnato all’Inter. Era proprio necessario, dunque, strappare Malcom alla Roma? A quanto pare, no. Valverde non lo vede proprio. L’impressione è che il mercato blaugrana non sia stato condotto con l’assenso dell’allenatore.

Malcom va a svernare in Cina?

Malcom è ancora giovane. Ha, infatti, appena 21 anni. Ciononostante già si parla di un suo possibile approdo in Cina. Il Guangzhou Evergrande sembra, infatti, interessato a lui. Di certo, se decidesse di andare così giovane in Asia, il suo sarebbe un autentico flop. Al momento non si riesce, però, a capire dove possa giocare nel Barcellona. I blaugrana, in realtà, sono un’autentica polveriera. Non solo Malcom: anche la gestione di Vidal, Coutinho e Dembelè fa discutere. Il caso dell’ex Bordeaux fa più clamore, però, perchè il Barcellona lo ha scippato alla Roma, quando il suo arrivo era stato annunciato dal club giallorosso. Valeva la pena spendere 42 milioni e scatenare una “guerra” per un giocatore che il tecnico non voleva?

IL NOSTRO LABORATORIO DIGITALE

SPORTS AGENCY SC24

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending