Connect with us

Multimedia & Podcast

I cinque gol più belli dell’ultima giornata di Serie A

Pubblicato

|

Gol piu' belli della settimana

La giornata di Serie A si è conclusa con la vittoria del Napoli sul difficile campo dell’Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo. I partenopei si sono portati di nuovo a -8 dalla Juventus, che sembra sempre di più una corazzata incapace di perdere. Vediamo quali sono stati i gol più belli della giornata di campionato appena conclusasi.

RADE KRUNIC, SPAL-EMPOLI

Il gol di Krunic che ha portato l’Empoli in vantaggio al Paolo Mazza (poi raggiunto) è stato un vero e proprio colpo da campione. Il bosniaco ha ricevuto ai 25 metri e ha scagliato una botta violentissima che non ha lasciato nessuno scampo a Gomis. Il tiro, potente e preciso, ha scavalcato l’estremo difensori dei biancoazzurri, che ha tentato invano di parare la conclusione. Non ci è riuscito, perché la botta era veramente imparabile.

RODRIGO BENTANCUR, FIORENTINA-JUVENTUS

Il primo gol della Juventus a Firenze è un piccolo gioiello di Rodrigo Bentancur, l’uruguaiano che sta prendendo sempre più spazio nello scacchiere di Massimiliano Allegri. Dopo un ottimo uno-due con Dybala, l’ex Boca Juniors si è infilato nella difesa viola con uno slalom, incrociando poi con il sinistro e non lasciando nessuno scampo ad Alban Lafont, che ha potuto soltanto ammirare il pallone che si è insaccato nell’angolino alla sua destra.

PATRICK CUTRONE, MILAN-PARMA

Un gol bello e importante per il giovane attaccante italiano in forza al Milan. Dopo aver recuperato palla, Cutrone si è infilato nell’area e avversaria e, quando il pallone sembrava perso, l’ha girato a volo, incrociando sul palo lontano, dove Sepe non è potuto arrivare. Con questo grande gesto, Cutrone ha dato il là alla rimonta rossonera, concretizzata poi dal rigore di Kessie.

CENGIZ UNDER, ROMA-INTER

Più o meno dalla stessa posizione di Krunic, Under ha riequilibrato la partita contro l’Inter. Il turco non ha dato la possibilità ad Handanovic nemmeno di muoversi, ma ha semplicemente tirato un missile che si è insaccato vicino all’angolino alla sinistra del portiere bosniaco. Una rete che, ancora una volta, evidenzia le qualità tecniche del ragazzo, su cui Di Francesco crede sempre di più.

AREK MILIK, ATALANTA-NAPOLI

La giornata si è chiusa con una rete molto bella da parte del polacco del Napoli. Dopo aver ricevuto un passaggio da Mario Rui, Milik si è alzato il pallone con il destro e ha concluso a volo con il sinistro, beffando Berisha in uscita. Una segnatura tanto bella quanto importante, visto che, a pochi minuti dalla fine, ha portato il Napoli alla vittoria a Bergamo.

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending