Connect with us

Football

Il Cagliari migra a Trieste?

Pubblicato

|

Lo stadio "Nereo Rocco" di Trieste

CAGLIARI, 27 MARZO – La notizia tanto temuta si sta facendo strada: il Cagliari potrebbe giocare le ultime partite casalinghe di campionato lontano dalla Sardegna. La decisione è quasi ufficiale, mancherebbero solamente gli ultimi dettagli per autorizzare la società isolana a disporre dello stadio “Nereo Rocco” di Trieste.

LIMITE SUPERATO – Lo stadio “Sant’Elia” non è ormai più in grado di ospitare la squadra isolana e si prepara ad un lungo periodo senza calcio. Come rivelato da ‘”L’Unione Sarda” è vivo il rischio che anche nella prossima stagione la formazione rossoblu possa avvalersi dell’impianto alabardato per via delle continue difficoltà nel mettere a norma la strutura cagliaritana, da circa 3 mesi dimezzata nella capienza, con i sostenitori costretti a raccogliersi in soli due lati dello stadio costruito appena 42 anni fa e ristrutturato in occasione dei mondiali del 1990.

LA RISPOSTA DI TRIESTE – “Massima disponibilità al Cagliari Calcio“, ha confermato l’assessore allo Sport del Comune di Trieste, Emiliano Edera. “Confermo che abbiamo ricevuto una richiesta scritta ufficiale da parte della società sarda – le dichiarazioni rilasciate all’ANSA – e che riguarda le gare interne del Cagliari a partire dal 7 aprile contro l’Inter. Non ci sono problemi. Anzi siamo grati di questa offerta“. Domenica, contro l’Atalanta, i ragazzi di Massimo Ficcadenti saluteranno il proprio pubblico per poi prepararsi ad un esilio che potrebbe risultare meno amaro qualora i tanti sostenitori abitanti nel nord Italia decidessero di recarsi a Trieste per vedere di persona i propri beniamini.

Alessio Tuveri

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending