Connect with us

Faccia a Faccia

Chi è più forte tra Lacazette e Firmino?

Pubblicato

|

Lacazette contro Firmino: sfida clou di Arsenal-Liverpool

Lacazette contro Firmino sarà una delle sfide clou di Arsenal-Liverpool. Il big match di Premier League, che si disputerà il 3 novembre, vedrà contro due centravanti tra i più sottovalutati del panorama europeo. Il francese e il brasiliano non hanno l’appeal dei vari Lukaku, Lewandowski, Benzema o Kane, ne infiammano le folle come i compagni di reparto Aubameyang e Salah. Ciononostante sono giocatori che hanno il gol nel sangue.

PIEDE  – Sia Lacazette che Firmino sono destri naturali. E’ diverso, però, il loro modo di accarezzare il pallone. Lacazette ha più potenza nel tiro, Firmino usa più la tecnica sudamericana per siglare i gol. Questo stile si ritrova anche nelle squadre in cui giocano. Lacazette è più centravanti e sfrutta maggiormente il supporto dei trequartisti che gli giostrano dietro. Firmino, invece, rimane u “falso nove” e, quindi, oltre che finalizzare l’azione, la rifinisce anche.

PASSATO – Lacazatte e Firmino nascono trequartisti, poi subiscono un’evoluzione tattica che li porta a sfondare nel grande calcio. Il francese si sposta prima ala in un attacco a tre e poi centravanti. Il brasiliano, invece, passa direttamente al centro dell’attacco. Entrambi, spostati più avanti, hanno trovato un maggior feeling con la rete, senza perdere le loro caratteristiche originali.

GOL – Lacazette, lo abbiamo detto, è più bomber di Firmino. Lo si vede nei numeri. Ad una quasi sostanziale parità di presenze (363 contro 364 per l’attaccante del Liverpool), il bomber ex Lione ha segnato 54 reti più dell’avversario (169 a 115).  Se, però, si considera solo l’ultima stagione, la prima di Lacazette in Premier, il bilancio dice 17 a 27 per il brasiliano.

NAZIONALE – Fare sfracelli con i rispettivi club non basta per essere dei punti di riferimento in nazionale. Lo sanno bene gli attaccanti di Arsenal e Liverpool. Lacazette è stato uno degli esclusi eccellenti di Deschamps nella vittoriosa campagna di Russia. Firmino al mondiale ci è andato, ma ha racimolato appena 81 minuti, non partendo mai titolare. Insomma, la massima “nemo propheta acceptus est in patria sua” calza a pennello a entrambi.

Lacazette e Salah puntano a decidere Arsenal-Liverpool. Chi la spunterà tra i due?

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending