Redazione

Mercato Juve, Armero ha già le valigie in mano

Mercato Juve, Armero ha già le valigie in mano
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il terzino dell'Udinese è vicinissimo, ed una eventuale squalifica di Bonucci aprirebbe le porte a Bocchetti

TORINO, 1 AGOSTO – La Juventus non si è arresa, e ora Armero è davvero a un passo. Con il terzino friulano i bianconeri di Torino andrebbero a completare il reparto difensivo laterale, potendo vantare almeno due giocatori per ogni ruolo: a sinistra Lichtsteiner e Isla, a destra De Ceglie e l’eventuale nuovo arrivato Armero. Con il Napoli ormai fuori dai giochi, come conferma il presidente del C.d.a. friulano Soldati (“Le possibilità che Armero vada a Napoli sono pari a zero. Sono altre le squadre interessate”), per Marotta si è trattato solo di individuare la formula più giusta da proporre all’Udinese. In Corso Galileo Ferraris infatti si è scelto di puntare sul prestito con diritto di riscatto, mentre l’Udinese sembrava irremovibile dalla richiesta di una comproprietà. L’unica soluzione sarebbe potuta essere una via di mezzo, e in effetti probabilmente così sarà: con le parole di Soldati, che garantiscono ad Armero la possibilità di scegliere in libertà la destinazione desiderata, la trattativa si avvia ad una conclusione in cui la Juventus otterrà il terzino in prestito, ma impegnandosi con i friulani per riscattarlo a fine stagione. I termini del trasferimento dovrebbero aggirarsi intorno ai 2 milioni di prestito oneroso con diritto di riscatto fissato a 8.

LA VOLONTA’ DEL GIOCATORE – Da parte sua, Pablo Armero ha già fatto sapere alla società di volere fortemente la Juventus, per raggiungere gli ex-compagni già approdati a Torino Isla e Asamoah. L’impressione è che la volonta del giocatore farà la differenza, e che le alternative Kolarov e Cissokho siano ormai state scartate dai taccuini di Marotta.

DIFESA QUASI COMPLETA – Con l’eventuale arrivo del terzino friulano, la Juventus potrebbe aver sistemato il settore difensivo. Il condizionale è d’obbligo, soprattutto nel contesto della vicenda calcioscommesse, che sta mietendo vittime illustri. La posizione di Bonucci è infatti ancora tutta da verificare, e una eventuale squalifica del giocatore imporrebbe alla società di Agnelli un nuovo intervento sul mercato alla ricerca di un centrale difensivo. In questo senso salgono le quotazioni di Bocchetti, in forza al Rubin Kazan, che sembra disposto ad accettare uno scambio con Reto Ziegler, terzino mai entrato nei progetti di Conte e che viene valutato 5 milioni.

 

Matteo Brutti

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *