Sebastian Mongelli

Calcioscommesse, respinto il patteggiamento di Conte. Il tecnico rischia più di tre mesi

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

MILANO, 1 AGOSTO – Giornata più nera che bianca per il popolo bianconero, società compresa. La Disciplinare Figc ha respinto la richiesta di patteggiamento di Conte.

NON CONGRUO – Tale è stato definito il patteggiamento, questo significa che la pena che Conte si aspettava di ricevere sarà ben più salata. Quindi salta l’accordo tra Palazzi e Conte. Procura federale e i legali del tecnico bianconero hanno la possibilità di formulare un altro patteggiamento da sottoporre alla Disciplinare.

16 RICHIESTE – Delle 16 richieste di patteggiamento ricevute dalla Disciplinare ben 7 sono state respinte e sono quelle del Siena, di Conte, di Savorani (preparatore portieri del Siena), Alessio (vice-allenatore della Juve), D’Urbano (preparatore atletico del Siena), e degli ex giocatori dell’Albinoleffe Poloni e Passoni. Le restanti 9 invece sono state accettate e sono quelle di Carobbio (4 mesi), Da Costa (3 mesi e 30 mila euro di ammenda), Faggiano (inibito per 4 mesi), Gervasoni (3 mesi), Larrondo (3 mesi e 20 giorni più 30 mila euro di ammenda), Sala (2 anni),  Stellini (2 anni e 50 mila euro di ammenda), Torino e Varese (1 punto di penalizzazione e 30 mila euro di ammenda per entrambe).

a cura di Sebastian Mongelli

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *