Connect with us

Buzz

Inter: i cinque colpi per renderla più competitiva

Pubblicato

|

calciomercato Inter i cinque colpi per renderla più competitiva

Con la qualificazione in Champions League ancora in bilico, l’Inter deve comunque pensare già alla prossima stagione. Gli acquisti di Lautaro Martinez, Asamoah e De Vrij non bastano da soli a rendere competitiva la squadra nerazzurra. Occorrono almeno cinque giocatori di spessore per riportare i nerazzurri ai vertici. Ecco chi sarebbero i cinque acquisti ideali. capaci di infiammare il calciomercato Inter.

Florenzi (Roma)

Dato per scontato che Cancelo non sarà riscattato per le eccessive richieste del Valencia, il calciomercato dell’Inter si deve per forza orientare su un altro terzino destro. Florenzi è il preferito di Spalletti. Vero, il fatto che sia “romano de Roma” non aiuta la trattativa con i giallorossi. I problemi di rinnovo del contratto e il fatto che a Milano ci sia un tecnico che lo apprezza, potrebbero però favorire la trattativa. Anche perchè, in casa giallorossa, devono valorizzare Karsdorp, dopo un’annata da dimenticare, quindi lo spazio per Alessandro potrebbe ridursi.

Gundogan (City)

Siamo al limite del fantacalcio. Gundogan è uno dei pezzi pregiati del Manchester City, pupillo di Guardiola e giocatore imprescindibile nello scacchiere degli inglesi. E allora come si potrebbe imbastire una trattativa? Si potrebbe, se l’Inter raggiungesse la qualificazione n Champions. In mediana i nerazzurri hanno bisogno di un grande nome, capace di dare qualità ad una squadra che non ne ha. Se l’Inter riuscisse a piazzare gente come Joao Mario (che il West Ham vuole trattenere), Kondogbia (una formalità la sua permanenza a Valencia) e magari Vecino, un piccolo tesoretto per il gran colpo in mezzo al campo ci sarebbe. Vero che il tedesco percepisce sugli otto milioni l’anno, ma lì starebbe alla bravura di Ausilio e soci trovare la formula giusta per accontentarlo, magari spalmandogli il contratto in scadenza nel 2020.

Strootman (Roma)

Altro giocatore della Roma, molto meno “gettonato” di Gundogan, ma comunque in grado di far fare il salto di qualità all’Inter. A favorire la trattativa ci sono due fattori: il gradimento del giocatore ed una clausola rescissoria da 32 milioni. Diciamo quindi che, se Ausilio convincesse l’olandese, si potrebbe profilare uno scippo ai giallorossi in stile Pjanic. C’è anche la possibilità, però, di imbastire una trattativa vera con i giallorossi, dato che Strootman non è ritenuto giocatore centrale nello scacchiere di Di Francesco.

Ilicic (Atalanta)

In questo caso non parliamo di un prospetto di prima grandezza, ma di un giocatore affidabile che conosce bene il calcio italiano e ha qualità da vendere. Ilicic, nell’Atalanta, ha fatto faville quest’anno. La sua duttilità tattica lo rende un giocatore utilissimo nello scacchiere di Spalletti. Trequartista, esterno, seconda punta, l’atalantino garantirebbe quel ricambio, anche a gara in corso, che è mancato in questa stagione. L’operazione sarebbe sulla base di 15 milioni di euro circa. Con lo sloveno nel motore, i nerazzurri riuscirebbero a gestire anche le “paturnie” di Perisic e Candreva.

Rafinha (Barcellona)

Qui la situazione è chiara: il brasiliano vuole rimanere, l’Inter lo vorrebbe trattenere, ma ritiene eccessiva la richiesta di 35 milioni di euro. Come risolvere? Lavorando ai fianchi i blaugrana. L’idea è quella di un acquisto in forma di prestito spalmato su più anni. Un accordo in stile Chelsea-Juventus per Cuadrado, per intenderci. Con questa formula si potrebbe fare tutti contenti e i nerazzurri riabbraccerebbero quel giocatore di qualità, determinante nella seconda parte di questa stagione.

Calciomercato Inter: una squadra da sogno

L’Inter del futuro potrebbe schierarsi, quindi con un 4-2-3-1 molto fantasioso e al contempo solido. Davanti ad Handanovic, linea difensiva a quattro composta da Florenzi e Asamoah sulle fasce e la coppia De Vrij-Skriniar al centro, con Miranda come alternativa. Mediana a due composta da Gundogan e Strootman. Sulla trequarti, classe slava sulle fasce con Ilicic e Perisic con Rafinha ad agire alle spalle di Icardi. Cosa ne dite? Vi piace?

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending