Redazione

WWE, Raw Super Show: Cena, Punk e Show per il titolo WWE

WWE, Raw Super Show: Cena, Punk e Show per il titolo WWE
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

CINCINNATI, 1 AGOSTO – Lo show rosso ritorna nella mani di una donna dopo un lungo periodo. La dolce e tenera AJ ha tirato fuori gli artigli. Si prospettano tempi duri per il suo ex e per chiunque possa pensare di remarle contro. Un episodio scoppiettante in tutti i sensi per il pubblico. Un’ora prima dell’inizio, durante delle prove per gli effetti pirotecnici è scoppiato un incendio, s’è creato del panico, che è stato subito esautorato e le fiamme domate rapidamente. Le rivalità diventano sempre più intense e sembrano prospettare qualcosa di estremamente accattivante, non mancano i colpi di scena sin dal principio, e i ritorni tanto attesi riscaldano i cuori dei tifosi. Le premesse per un grande spettacolo ci sono tutte. Viene anche annunciato, che nel prossimo episodio di SmackDown sarà noto il general manger permanente dello show blu. Tornando a Raw, la divas sembra incontrare il favore dell’universo WWE, di fatti un sondaggio sul web che invitava a giudicare l’operato della prima puntata “diretta” da AJ (redatto dalla federazione), reca in testa una A+.

PUNK & SHOW & CENA & AJ – Il campione WWE si prepara a rilasciare dichiarazioni scottanti. Dopo qualche secondo, scende dal ring e si reca al tavolo del commento. Guarda Lawler in cagnesco e gli rimprovera il modo in cui lo ha definito nell 1000 episodio di Raw. Lui avrebbe voltato le spalle ai fan, poiché aveva aggredito The Rock. Il Chicago Made infastidito replica rapidamente, non permettendo all’ex lottatore di intervenire nel discorso. Le sue azioni sono più che legittime, l’eroe del popolo si fa vedere a tratti, non l’ha degnato d’attenzione, e durante il suo match con Cena, è comparso solo ed unicamente per rubargli la scena, ecco come è andata. Punk voleva il suo momento, e l’ha avuto. Fa capolino il gigante, che non esita a prendersi i meriti per aver permesso all’atleta Straight Edge di preservare il titolo. Show sostiene che Punk avrebbe ceduto nella morsa della STF, e tornando a Cena, ha fatto di lui il primo wrestler ad aver fallito l’incasso della valigetta. Al centro dell’azione c’era lui, al contrario di ciò che si sostiene, e poi comunica al ragazzo di Chicago, che ha davanti un avversario pronto a tutto per diventare campione. Il leader della Cenation si aventa contro il gigante, e lo induce alla ritirata. Il general manager, AJ non tarda a venir fuori con un annuncio considerevole “Big Show affronterà nel main event di questa sera John Cena, e il vincitore andrà contro Punk a SummerSlam per il titolo WWE”.

DEL RIO Vs MARELLA – Il messicano fa sfoggio di tutta la sua aggressività, per Marella fin dal principio è un incontro al massacro. Il miracolo di Milano, cerca quasi subito il Cobra, sfilatogli brutalmente dal milionario.  Successivamente è oggetto di una mossa preparatoria al braccio, per poi essere chiuso nella Rio Grande. L’italiano cede rapidamente. Lo sfidante al titolo dei pesi massimi vuole il microfono, non ha buone intenzioni. I rivali sono inferiori, Sheamus stesso gli è inferiore, lui non disputerà più alcun match sino a SummerSlam.

CLAY & GUERRERO & SANDOW – L’entrata del Fankosauro viene interrotta dalla Guerrero, che deride il trio e fa mostra del suo poco essere dotata riguardo la danza. L’intellettuale interrompe lo scempio. Continua a definirsi martire. Mostra ancora una volta sul maxi schermo, quanto ha subito da parte della DX. Si avventa poi su Brodus e non gli permette di reagire. Appagato se ne torna negli spogliatoi, accompagnato dalla sua theme song.

AJ & BRYAN – Dopo qualche tentativo, lo yes man entra nella stanza del general manager e chiede alla ragazza la motivazione del suo gesto. AJ gli rimproverà la non sincerità delle sue intenzioni, il matrimonio era una farsa, degli uomini in bianco l’attendevano per rinchiuderla legalmente in una casa di cura. Bryan, naturalmente sostiene il contrario, erano a suo dire testimoni di nozze. Chiede alla divas di ricominciare e quel sorriso che abbiamo imparato a conoscere sul volto di AJ non promette nulla di buono. “Vuoi ricominciare? Ok… affronterai Sheamus”. L’universo WWE avrebbe scelto, tramite un sondaggio, la stipulazione tra un No Holds Barred Match, Falls Count Anywhere Match o uno Street Fight.

SHEAMUS Vs BRYAN – Sarà dunque uno Street Fight, che ha raccolto il ben 73% dei consensi. Rapidamente l’azione si sposta fuori dal perimetro, si raggiunge la rampa di accesso, dove Bryan sembra subito accusare i colpi del guerriero celtico. Subisce una back drop sulla pavimentazione in acciacio e poi viene scaraventato contro il logo della federazione. L’ex campione fa ricorso ai suoi yes kick per tornare in partita, e rende parte del trattamento riservatogli, facendolo cadere a colpi di calci dalla rampa. I due a turno vengono lanciati contro le balaustre protettive, poi lo yes man ricorre alla Kendo Stick e ad una sedia in acciaio. Per un momento sembra aver perso il controllo della situazione, poi con agilità riesce a farci finire contro l’irlandese. I pesanti gradoni a bordo ring, finiscono nel quadrato e Sheamus riesce a servirsene prima di Bryan. Brogue Kick per l’1,2,3 vincente.

BRYAN & KINGSTON & R-TRUTH & AJ – Una manciata di arbitri si avvicina a Bryan per invitarlo a lasciare il ring, ma lui brandendo un microfono non vuole andarsene. Sopraggiungono i campioni di coppia, ed inizia una sorta di duello verbale. Il giamaicano invita lo sconfitto a farsi da parte con il supporto del rapper di colore e del piccolo Jimmy. Lo yes man, ancora in preda alla collera, aggredisce l’amico immaginario di Truth. AJ sopraggiunge dal backstage, con uno staff di uomini in tute bianche. Immediatamente Bryan ordina agli uomini di portare via il campione di coppia, in evidenti atteggiamenti nevrotici. La general manager prontamente interviene “Signori, è lui l’uomo sul ring che dovete portare via”. L’ex campione viene scortato fuori per accertamenti psichiatrici.

ORTON Vs SLATER – Il Legend Killer è tornato. Per prima cosa, vuole mettere a tacere Slater e le sue idiozie. Il match è totalmente gestito dalla vipera, l’avversario non può nulla contro Orton. Powerslam e Silver Spoon DDT di preparazione ad una devastante e spettacolare RKO vincente. Una signature notevole, che sancisce il “rientro” in corsa di un’atleta che turberà si gli equilibri già precari, ma darà parecchio filo da torcere al campione in carica.

VALUTAZIONE PSICHIATRICA – In una stanza privata del palazzetto si è svolto l’accertamento psichico di Daniel Bryan. Il medico come da programma gli sottopone una serie di test, dalle domande a cui rispondere si o no, a delle figure astratte da definire. La collocazione di queste, una volta deposte, fa andare lo yes man su tutte le furie. Secondo lui ricordavano il volto di una capra, lo percepisce come un affronto e si lascia prendere dalla collera. Bryan, al termine della seduta, viene giudicato in pieno possesso delle sue facoltà mentali. Non appena il medico lascia la stanza, la luce si tinge di rosso e Kane lo aggredisce definendosi il suo terapista personale contro la rabbia.

JERICHO & CHRISTIAN Vs ZIGGLER & MIZ – Al centro dell’azione le due rivalità più seguite del momento. Due atleti affiancati da un comune senso di rivalsa contro due che cercano solide conferme. Confronto che in termini olimpionici potrebbe leggersi come Canada Vs Stati Uniti. Christian è il primo a farsi avanti con Miz. L’acredine tra i due è palpabile. L’ex campione si prende parecchi rischi cercando assalti aerei. E’ il turno dell’assistito della Guerrero, che riesce a prendersi un vantaggio su Capitan Canada con un Superkick. Poi da il cambio al suo partner. Jericho riesce a diventare l’uomo legale, ne ha per tutti. Lionsault sul magnifico. Quando The Miz sembrava aver ripreso il controllo, Christian in un momento concitato lo acceca, permettendo a Y2J di eseguire la Codebreaker per l’1,2,3 vincente. L’ultimo a sorridere è in realtà Ziggler, che lo colpisce alle spalle con la valigetta del Money In The Bank.

CENA Vs SHOW – CM Punk è al tavolo del commento, per conoscere il suo prossimo avversario. Il gigante fa ricorso alla forza bruta per mettere con le spalle al muro il leader della Cenation. Show subisce una Sleeper Hold da parte del marine, che la riesegue una seconda volta, ma non basta per un conto di 3. L’atleta più possente al mondo stringe Cena in una Chokeslam, ma il leader della Cenation la riversa a DDT. Successivamente si serve della Five-Knuckle Shuffle, ma Big Show risponde con una Chokeslam che questa volta va a segno. Cena riesce ad uscire dallo schienamento al conto di 2. L’azione prosegue fuori dal ring. Il gigante scaraventa il marine contro il tavolo del commento. Viene travolto anche il campione WWE. L’arbitro inizia il conteggio fuori dell’atleta americano. Prepotentemente Cena rientra e prepara l’Attitude Adjustment, che viene interrotta sul nascere dall’attacco di Punk. Il match termina in un No Contest. La voce di chi non ha voce sostiene che non vi siano vincitori e si avvia verso l’uscita, ma la general manager lo interrompe “Veramente CM Punk si sbaglia … sono entrambi vincitori” e poi “CM Punk difenderà il titolo WWE contro Big Show e John Cena in un Triple Threat Match a SummerSlam”. Punk fuori di sé, aggredisce verbalmente AJ, e la divas gli risponde con un semplice sorriso dei suoi.

 

Ivana Asciolla

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *