Matteo De Angelis

Londra 2012, Phelps è leggenda: 19 medaglie e record assoluto alle Olimpiadi

Londra 2012, Phelps è leggenda: 19 medaglie e record assoluto alle Olimpiadi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Battuto il primato della ginnasta russa Larisa Semenovna Latynina che si era fermata a 18

20 medaglie olimpiche come obiettivoLONDRA, 1 AGOSTO 2012 – Michael Phelps riscrive la storia delle Olimpiadi: con la vittoria della staffetta diventa l’atleta più medagliato di sempre. Battuto l’ex primato della ginnasta russa Larisa Latynina, ferma a 18 medaglie.

UNA GIORNATA STORICA – Il 31 luglio 2012 è una data destinata a rimanere per molto tempo negli annali della storia. Ieri sera infatti in meno di un’ora il “cannibale di Baltimora” ha prima eguagliato e poi superato il record della Latynina ed è diventato l’atleta più medagliato di sempre delle Olimpiadi. La ginnasta russa era stata capace di vincere ben 18 medaglie olimpiche tra il 1956 e il 1964. Ora, a distanza di quasi cinquant’anni, il record è stato battuto e potrebbe ulteriormente essere ampliato dato che a Phelps restano ancora tre gare da disputare. Un risultato a dir poco straordinario per il ventisettenne nuotatore statunitense, che a quanto pare non ha alcuna intenzione di fermarsi proprio ora che si trova più in alto di tutti.

MAI NESSUNO COME LUI – Tokyo 1964. Larisa Latynina conquista la sua diciottesima medaglia alle Olimpiadi. E’ un nuovo record, difficile da battere. Londra 2012. Michael Phelps disintegra quello stesso record in meno di un’ora. Prima l’argento nei 200 farfalla, poi l’oro nella staffetta 4×200 stile libero. Il nuoto ha il suo padrone. E le sorprese potrebbero non essere ancora terminate. Lo statunitense ha infatti la possibilità di aumentare ancor più il primato appena stabilito poiché deve ancora affrontare ancora tre gare in questa olimpiade.

IL PREDESTINATO – D’altronde c’era da aspettarselo. Fin dagli esordi qualcuno avrebbe già potuto azzardare che Phelps sarebbe diventato il più grande al mondo. La prima Olimpiade dello statunitense è stata quella di Sydney 2000 all’età di 15 anni. Nessuna medaglia per lui, ma record del mondo nei 200 farfalla battuto solo cinque mesi più tardi. E’ l’inizio del suo dominio. Da allora ben 39 primati del mondo stabiliti, mai nessuno come lui. Numeri da capogiro.

ATENE, PECHINO, LONDRA – La potenza di Phelps è tale da paragonare lo statunitense ad un altro “monumento” del nuoto a stelle e strisce, Mark Spitz, il quale vinse sette medaglie d’oro alle Olimpiadi di Monaco 1972. Phelps sfiora il record di Spitz ai giochi Olimpici di Atene 2004 ma, si fa per dire, non riesce ad andare oltre ai 6 ori. Impresa rimandata alle Olimpiadi seguenti, quelle del 2008 a Pechino. In questa occasione Phelps sbaraglia letteralmente la concorrenza: vince con il record del mondo le gare dei 400 misti, 4×100 stile libero, 200 stile libero, 200 farfalla, 4×200 stile libero, 200 misti e 4×100 misti. Vince, senza battere il record mondiale, anche i 100 farfalla. Sono 8 medaglie d’oro nella stessa edizione dell’Olimpiade, nuovo record infranto dallo squalo di Baltimora e tanti saluti al primato di Spitz. Phelps però non si è voluto accontentare. Nonostante alla vigilia dei giochi di Londra 2012 il nuotatore abbia dichiarato di non puntare alle otto medaglie d’oro, un nuovo record è stato battuto dallo statunitense. Ieri così Michael Phelps è diventato l’atleta più medagliato di sempre nella storia delle Olimpiadi.

NUOVI RECORD IN VISTA? – Sembra quasi assurdo poter parlare ancora di nuovi record da battere da parte di un atleta che ha vinto tutto quello che c’è da vincere. Dopo le otto medaglie ad Atene e gli otto ori a Pechino, Phelps ha già ottenuto tre medaglie anche in questa edizione delle Olimpiadi (oltre alle due di ieri anche l’argento nella staffetta 4×100 stile libero). Sarà dispiaciuto lo statunitense di aver mancato un nuovo appuntamento con la storia quando ieri è stato sconfitto nei 200 farfalla per soli cinque centesimi dal sudafricano Chad Le Clos. Una vittoria infatti avrebbe garantito a Phelps un nuovo record, quello dei 3 ori consecutivi alle Olimpiadi in questa specialità. Poco male per un atleta che può vantare di avere al collo il maggior numero di medaglie della storia dei Giochi. Anche perché il nuovo record potrebbe essere alle porte. La data da segnare sul calendario è quella del 2 agosto. La tripletta di vittorie Atene-Pechino-Londra potrà infatti essere conquistata dal nuotatore nei 200 misti e, il giorno dopo, anche nei 100 farfalla. Il cannibale di Baltimora potrebbe non fermarsi più.

a cura di Matteo De Angelis

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *