Connect with us

Champions League

La Roma fa piangere i marziani

Pubblicato

|

La Roma fa piangere i marziani

Aspettavamo da anni una partita di tale intensità e, finalmente, è arrivata. Eravamo stanchi di raccogliere il pallone alla spalle dei nostri portieri. Eravamo stanchi di vedere le corazzate straniere passeggiare sui ‘cadaveri’ dei nostri top club. Eravamo stanchi di non veder risorgere l’essenza del calcio italiano, fatta di tattica, intensità e soprattutto di ‘palle‘.

Questa notte la Roma ha permesso a milioni e milioni di italiani di riconciliarsi con lo spirito del nostro calcio, di soffrire, di esultare e di godere per una impresa che nessuno di noi considerava possibile.

Da anni non vedevamo una squadra italiana annichilire in tal modo un avversario della caratura del Barça, l’ultimo ‘repaso histórico  è datato 1994, protagonista della lectio magistralis il grande Milan di Fabio Capello e del ‘genio’ Dejan Savićević.

Stanotte la Roma ha impartito una lezione di calcio ai catalani, la squadra che domina da un decennio il calcio mondiale. Eusebio Di Francesco ha dimostrato che nessuno è imbattibile, ma basta individuare il tallone d’Achille di una corazzata per renderla umana e meno marziana.

La stampa spagnola/catalana parla apertamente di un fracaso, ovvero di una debacle. Mi spiace, ma non avete capito cosa è successo veramente stanotte. L’arguzia calcistica di Eusebio Di Francesco e l’ardore agonistico dei 14 giocatori giallorossi che hanno divorato il prato verde dell’Olimpico, hanno letteralmente ipnotizzato Iniesta, Messi & Co.

Il capolavoro compiuto dalla Roma dovrebbe essere studiato a fondo da allenatori e giocatori di tutte quelle squadre che soffrono di ‘sudditanza psicologica’ nei confronti dei tre-quattro club faraonici che monopolizzano il calcio moderno. Di Francesco ha dimostrato, ancora una volta, come il fútbol possa essere lo sport più bello del mondo quando non si dà nulla per scontato.

Palle, arguzia e ardore, in questo modo anche noi comuni mortali possiamo far piangere i marziani.

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending