Orazio Rotunno
No Comments

Inter-Roma, quarto posto: chi saluta la Champions

Inter o Roma per il terzo o quarto posto: la Lazio come arbitro, per un match storicamente in grado di dare spettacolo e gol

Inter-Roma, quarto posto: chi saluta la Champions
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Domenica sera, 22.45 circa,una fra Inter e Roma vedrà fortemente ridimensionate le proprie speranze di prendere parte alla prossima Champions League. I terzi incomodi, i gemellati della Lazio per i nerazzurri, i rivali di una vita per i giallorossi, rendono questo match un vero e proprio spareggio, dall’esito incertissimo.

Sarà Icardi contro Dzeko, Handanovic contro Allison, Skriniar contro Manolas: questi alcuni dei duelli più interessanti dei match, con Nainggolan e Perisic in grado di inserirsi quali uomini a sorpresa della partita. L’anno scorso, proprio il belga, fu autore di una doppietta straordinaria che stoppò l’ascesa dell’Inter di Pioli, proveniente da un ottimo filotto.

Sarà come all’andata, soprattutto, la partita di Luciano Spalletti. Una bella rivincita presa con l’1-3 dell’Olimpico, un vantaggio importante maturato in caso di arrivo a pari punti, ipotesi non impossibile dato lo straordinario equilibrio di questa stagione.

I nerazzurri ci arrivano ridimensionati dopo 4 mesi nei primi due posti, con tre giornate da capolista solitaria. I giallorossi invece dopo un buon inizio soprattutto in Champions sono crollati, perdendo in casa con l’Atalanta, pareggiando con Chievo e Sassuolo. Per Di Francesco anche la grana Radja, dopo il video dei festeggiamenti a Capodanno, motivo della sua esclusione dai convocati nell’ultimo match.

A San Siro l’Inter è consapevole di dover ritrovare la vittoria dopo cinque a secco, bisogna anche ricordare che il rendimento della beneamata negli scontri diretti è assolutamente positivo: imbattuta e vincente con Roma e Milan, indenne a Torino con la Juventus e a Napoli, pareggiando in casa con la Lazio.

Percorso differente per i lupacchiotti, che hanno vinto coi rossoneri a Milano perdendo in casa col Napoli e allo Stadium, vincendo “solamente” il derby.

Un vero e proprio spareggio per la Champions League: unico salvagente di una stagione altrimenti fallimentare, tanto per i nerazzurri quanto per gli ospiti giallorossi.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *