Enrico Steidler
No Comments

Buon compleanno Inter, 108 anni di ideali modernissimi

Buon compleanno Inter, 108 anni di ideali modernissimi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Oggi compie 108 anni la squadra di calcio più pazza d’Italia, forse del mondo: lInter. Sì, so di non dire niente di nuovo: tutti conoscono la follia della Beneamata, è la peculiarità che la contraddistingue dal 9 marzo 1908 almeno quanto l’internazionalità.

Molti, però, sono convinti che la ‘pazzia‘ della squadra femmina per eccellenza consista solo nella sua imprevedibile, uterina discontinuità: l’Inter è pazza perché vince partite impossibili e poi perde in casa con l’ultima in classifica. Punto. E invece no. Questa ‘qualità’, come tutti sanno, è anche un valore positivo se è sinonimo di lungimiranza e di coraggio, e nel giorno del compleanno nerazzurro pare giusto ricordare che il 9 marzo 1908 – e cioè a 108 anni luce di distanza dalle conquiste civili della società di oggi – nasceva una squadra di gente che si considerava ‘Fratelli del mondo’.

“Nascerà qui, al ristorante “L’orologio”, ritrovo di artisti, e sarà per sempre una squadra di grande talento. Questa notte splendida darà i colori al nostro stemma: il nero e l’azzurro sullo sfondo d’oro delle stelle. Si chiamerà Internazionale, perchè noi siamo fratelli del mondo“. (Giorgio Muggiani, cofondatore dell’Inter)

Dei ‘folli’ idealisti rivoluzionari, insomma, 44 ex-dirigenti del Milan fuggiti dalla Casa madre perché rea di porre limiti ingiusti e ‘anacronistici’ all’ingaggio di giocatori stranieri. Ecco perché ‘Internazionale’. Ed ecco (anche) perché ‘pazza’ nel Dna: perché è nata ‘follemente’ lungimirante e coraggiosa.

Tanti auguri Inter, buon compleanno grande squadra.

Enrico Steidler

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *