Connect with us

Juventus

Mercato Juventus, Van Persie e Dzeko i prescelti. Ma prima bisogna vendere

Pubblicato

|

Robin Van Persie

TORINO, 31 LUGLIO – Sono giorni importanti questi per il mercato juventino in entrata. Soprattutto per quanto riguarda l’attaccante, il famoso top player che Antonio Conte vorrebbe per il suo reparto avanzato. La dirigenza ha ormai chiaro nella mente che, chiunque sarà il prescelto, dovrà sborsare una buona dose di milioni di euro, considerando che inevitabilmente si tratterà con società che non hanno problemi di questo tipo. Allo stato attuale i prescelti, che sembrano aver fatto bloccare gli uomini di mercato bianconero a riflettere, sono due: Robin Van Persie e Edin Dzeko.

PROBLEMA INGAGGIO PER VAN PERSIE – Per quanto riguarda Van Persie, secondo un autorevole quotidiano britannico la Juventus sarebbe disposta a spendere circa 23 mln di euro per strapparlo ai Gunners e offrirebbe al calciatore circa 10 mln di euro l’anno. Un’utopia per la Juve, che non può permettersi certe cifre di ingaggi. Sarebbe diverso però se l’olandese, convinto dal progetto Juve e soprattutto dall’esperienza italiana, accettasse un ingaggio sotto i 7-8 mln di euro. A quel punto Marotta potrebbe intensificare il mercato in uscita e monetizzare e/o risparmiare con gli ingaggi di Matri (sempre viva l’opzione Milan), Milos Krasic e Felipe Melo. Solo a quel punto il sogno di un’estate per Antonio Conte e tutti i supporters bianconeri potrebbe materializzarsi.

SEMPRE CALDA LA PISTA DZEKO – Occhio però alla situazione Edin Dzeko, trattativa più percorribile di quella per Van Persie. Il bosniaco ha avuto il via libera da Mancini, che così potrebbe effettuare più serenamente l’operazione per avere Van Persie. Secondo fonti inglesi, Dzeko sarebbe entusiasta di sposare il progetto Juve. I margini della trattativa qui sono un po’ meno rigidi rispetto a Van Persie. Per l’acquisto del cartellino, la cifra non dovrebbe essere molto lontana dai 23 mln ipotetici offerti per l’olandese, ma l’ingaggio sarebbe più gestibile. Sui 5 mln di euro l’anno il bosniaco potrebbe accettare. D’altronde per avere il famoso top player, Marotta e soci hanno già messo in preventivo una spesa non inferiore ai 20 mln. Anche per arrivare a Dzeko comunque dovrebbero andar via almeno tre giocatori per sfoltire e la rosa e il monte ingaggi. Krasic, Melo e Matri appunto,  sono sempre sul “chi va là”.

ALTRI MOVIMENTI – Attivo sempre il mercato difensori in entrata. Vista la possibile squalifica di Bonucci, la Juve sta sondando perentoriamente il Rubin Kazan per avere Salvatore Bocchetti. Non è ancora tramontato l’interessamento per Peluso dell’Atalanta. E infine continua la trattativa con l’Udinese per l’esterno Armero.

Gennaro Manolio

 

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending