Giulia Cassini
No Comments

Canepa in “Orizzonti” a Genova

La grande varietà dei materiali a comporre un'unico stile

Canepa in “Orizzonti” a Genova
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Canepa e la sua ultima esposizione hanno già raccolto consensi all’inaugurazione, previsto un buon afflusso anche per la durata dell’evento. Dal 15 al 30 gennaio 2016 infatti  il Galata Museo del Mare ospita la mostra “Orizzonti” dello scultore, pittore, ceramista e incisore Luigi Francesco Canepa. La curatela è di Mario Fantaccione e la critica di Maurizio Mantero. In esposizione circa 16 sculture di materiali vari quali marmo legno d’ulivo e pietra e 18 opere inedite in tecnica mista. In mostra inoltre 20 quadri eseguiti in diverse tecniche. Tutte le opere hanno un tema comune: “il mare” e rappresentano il percorso degli ultimi anni di questo artista.

Canepa, ritratto courtesy artista

Canepa, ritratto courtesy artista

Canepa, la Liguria e il suo mare

CANEPA, L’ARTISTA – Luigi Francesco Canepa, nativo di Genova, ma stabilitosi ad Albissola da diversi anni è un artista dal bagaglio variegato sia per le proposte sia per i materiali utilizzati; con molta disinvoltura passa dall’ ardesia al bronzo, dal granito nero del Sud Africa al marmo bianco di Carrara, dal marmo rosa del Portogallo alla famosa pietra di Finale Ligure utilizzando altresì il legno e l’argilla. Luigi Francesco Canepa è molto apprezzato sia a livello nazionale che internazionale. Fra le tante partecipazioni si ricordano : Word Trade Center di Baltimora in Maryland (2005), Sala del Cenacolo della Camera dei Deputati a Roma (2009) e diciannovesima edizione di Huntenkust  in Olanda (2011). Ha inoltre partecipato nel 2011 al Simposio Nazionale di scultura promosso nella città di Enna per i 150 anni dell’Unità d’Italia con la realizzazione di un opera in pietra collocata presso il Comune di Cerami. Il maestro Canepa ha donato nel 2015 al Cimitero di Voltri, presso il sacrario dei Caduti per la Libertà, un opera costituita da un insieme di lastre di marmo di colori diversi, unite in blocco monolitico a simboleggiare l’unità delle tante anime ideali e politiche della Resistenza.

Canepa, la zucca

Canepa, La Zucca

CANEPA, LE OPERE – Le opere realizzate da Luigi Francesco Canepa comprendono vari stili pronti a rappresentare anche la complessità della vita e del genere umano che l’artista codifica in qualcosa di materico molto personale e stilizzato, che arricchisce chi con sensibilità d’animo riesce a cogliere le sue mille sfaccettature. E’ una pragmatica fronetica la sua, nel senso scaturito da “phrèn”, quella parte centrale del corpo umano dove si fondevano secondo la tradizione antica i sensi e l’intelligenza, le capacità inferiori con quelle superiori. In Luigi Francesco Canepa c’è tutto questo, un connubio di intelletto e percezione, il “vero” che viene appropriato dal fruitore. Il potere dell’interpretazione è molto forte, anche se ristretta su ambiti precisi, rapportandosi al bello e al vero tramite i suoi principi fondamentali.

Canepa, Stratopittura

Canepa, Stratopittura

Anche la “stratopittura” , apparentemente di meno facile comprensione, si piega alla grande comunicatività di Luigi Francesco Canepa, alla sua produzione che si basa sull’osservazione intimistica della natura, usata e trasformata in grande stile.

Una mostra, quella dedicata a Canepa, sulla ricchezza dei mezzi espressivi, con un accento particolare sui materiali, che raramente vengono tutti così facilmente piegati dalla manualità e dalla sensibilità di un’unico artista.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *