Enrico Steidler
No Comments

‘Misericordine’ e coroncine della misericordia: chissà cosa ne pensa Gesù

Solo una fede di plastica può alimentare il mercato della Misericordia digitale (e granulare...)

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Domenica 17 novembre 2013. L’Angelus si è appena concluso, e Papa Francesco si congeda dai suoi cari fratelli e sorelle rivolgendo loro la seguente esortazione: “Adesso vorrei consigliarvi una medicina. Ma qualcuno pensa: ‘Il Papa fa il farmacista adesso?’ E’ una medicina speciale per concretizzare i frutti dell’Anno della Fede, che volge al termine. Ma è una medicina di 59 granelli intracordiali. Si tratta di una medicina spirituale chiamata Misericordina (la scatola contenente un rosario, un’immagine della Divina Misericordia e un bugiardino con la posologia è oggi venduta on line al prezzo di euro 4,90, ndr). Una scatolina di 59 granelli intracordiali. In questa scatoletta è contenuta la medicina e alcuni volontari la distribuiranno a voi mentre lasciate la Piazza. Prendetela! C’è una corona del rosario, con la quale si può pregare anche la coroncina della misericordia, aiuto spirituale per la nostra anima e per diffondere ovunque l’amore, il perdono e la fraternità. Non dimenticatevi di prenderla, perché fa bene. Fa bene al cuore, all’anima e a tutta la vita!”. E fa bene pure al business degli ammennicoli sacri, diciamolo, ‘medicinali’ fatti di plastica come la fede di chi li acquista. Ma per il grande ‘riformatore’ va bene così.

L'ineffabile Misericordina

L’ineffabile Misericordina

SCIOGLIPANCIA TRASCENDENTALI – Gennaio 2016. Imperversa in Tv la pubblicità della Coroncina elettronica, una specie di rosario digitale a forma di uovo offerto alla modica cifra di euro 59,90 (5,90, forse, dopo il Giubileo). “Dalle rivelazioni private di Santa Faustina – recita il messaggio video-imbonitorio – nasce la coroncina della divina misericordia. Una richiesta da parte di Gesù di diffondere una particolare preghiera in grado di avvolgere con la sua misericordia tutte le anime che la reciteranno. Direttamente dalla chiesa di Santo Spirito in Sassia a Roma, vi presentiamo l’unica e originale coroncina elettronica della divina misericordia, incluso uno speciale messaggio di Papa Francesco”. E mentre scorrono le commoventi immagini di una pia vecchia ingioiellata che stringe al seno il divin ovetto (e di altri personaggi ugualmente bisognosi di orgasmi ultraterreni), la voce narrante ci ricorda che “recitare la coroncina della divina misericordia vi aiuterà a superare i momenti difficili in famiglia” e “riaccenderà in voi” anche “l’amore dimenticato”. Il tutto a soli euro 59 e 90. D’accordooooo??

L’INVOLUZIONE DELLA SPECIE – Ora, al di là della fuffa spirituale da cui trae spunto il mercimonio hard di cui sopra (la santa polacca Maria Faustina Kowalska e l’amena storiella di Gesù che le richiede una particolare forma di preghiera detta ‘coroncina della divina misericordia’), c’è un aspetto, in tutta questa penosa vicenda, che forse sfugge alla maggior parte dei sedicenti cristiani: la Fede si è ridotta a credulità, e a spalleggiare questa degenerazione sono proprio coloro che dovrebbero difenderla, Papa in testa. Certo, non è che in passato la Fede se la passasse meglio: da che Tempio è Tempio, i mercanti hanno sempre prosperato grazie alla credulità delle masse. Oggi, però, siamo arrivati al punto di perdere il senso stesso del peccato“, come disse l’incauto Sponsor dei ‘granuli intracordiali’, e i risultati si vedono in Tv.

Puzza di soldi? No, il vero problema è la puzza di zolfo.

Enrico Steidler

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *