Leonardo Andreini

Mercato Fiorentina: Gomez strizza l’occhio ai viola, ostacolo ingaggio per Aquilani

Mercato Fiorentina: Gomez strizza l’occhio ai viola, ostacolo ingaggio per Aquilani
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

FIRENZE, 31 LUGLIO – Dopo tanto patire quest’anno la Fiorentina è senza dubbio partita con il piede giusto. La sensazione fra i tifosi e non solo è molto positiva e il vento sembrerebbe davvero aver cambiato rotta. Il mercato che inizialmente era partito un po’ a rilento sta iniziando pian piano a entrare nel vivo.

QUESTIONE AQUILANICome anticipato ieri la Fiorentina avrebbe puntato per il centrocampo il 28enne Alberto Aquilani attualmente in forza al Liverpool che lo vorrebbe cedere. Il problema principale è che il giocatore percepisce un ingaggio molto alto (4 milioni circa) che i viola non possono permettersi. Nella serata di ieri ad affermarlo è stato lo stesso agente del giocatore Franco Zavaglia che alla precisa domanda se la Fiorentina era vicina a prendere il suo assistito ha risposto con un secco Non mi risulta.

GOMEZ GRADIREBBE FIRENZE – L’attacco viola è privo di un attaccante vero e il marocchino Mounir El Hamdaoui da solo può far poco. Ecco che i dirigenti viola avranno senza dubbio apprezzato le dichiarazioni di Alejandro Gomez che ha più volte mandato messaggi d’amore nei confronti della squadra viola, rimarcando il suo desiderio di approdare a Firenze e quanto sarebbe gradita per lui tale destinazione, anche per ricongiungersi con mister Montella. L’accordo fra Fiorentina e Catania si può trovare, anche se non sarà facile, e indicativamente le cifre di tale operazione oscillerebbero fra gli 8 e i 9 milioni di euro senza possibilità né di prestiti né di comproprietà, ma solo a titolo definitivo.

CHAMAKH PRIMO OBIETTIVO – Non solo il Papu Gomez nel taccuino di Daniele Pradè. Da tempo il d.s. gigliato cerca di strappare all’Arsenal il gioiellino marocchino Marouane Chamakh, ma come nel caso di Aquilani il problema sarebbe l’ingaggio che percepisce che al momento rappresenta un ostacolo, e nemmeno piccolo, per la risoluzione della trattativa. Il giocatore classe ’84 è comunque in cima alle liste di Pradè, quindi si auspica che la telenovela Chamakh-Fiorentina non finisca qui.

GARGANO VICINO AI VIOLA – Il tecnico partenopeo Walter Mazzarri nonostante la stima che prova nei confronti di Walter Gargano sembrerebbe non vederlo come un titolare e con l’arrivo di Behrami il giocatore uruguagio non troverebbe spazio neanche in panchina. Ecco che a Napoli l’era Gargano potrebbe presto finire, l’offerta della Fiorentina comunque si aggira intorno ai 7/8 milioni; attenzione alle concorrenza di Wigan e Malaga per accaparrarsi il ventottenne centrocampista.

PRADE’ VUOLE VENDERE – Il mercato viola dipende molto, come sempre ripetuto dalla proprietà gigliata, dalle cessioni. Ecco che il patron viola Andrea Della Valle è voluto venire di persona in ritiro la scorsa settimana per fare un summit con il mister Vincenzo Montella e con il d.s. Pradè per vedere quali potrebbero essere i giocatori in partenza. Su tutti c’è l’ala sinistra peruviana Manuel Vargas divenuto ormai ingestibile e che causa non pochi problemi all’interno dello spogliatoio. Lo scoglio di questa cessione è che realmente non sono giunte in sede viola offerte di nessun tipo per questo giocatore che, a causa dei problemi fuori dal campo dovuti a una vita tutt’altro che da calciatore, rischia di restare in tribuna fino alla fine del suo contratto. L’altro giocatore che sembrava divenuto incedibile è Alessio Cerci che nonostante l’amicizia con il nuovo tecnico potrebbe essere ceduto. Genoa, in primis, e Torino subito dopo sarebbero interessate all’ingaggio dell’ala romana che con l’arrivo di Fernandez e l’eventuale conclusione della trattativa per Gomez, rischierebbe seriamente di perdere il posto da titolare.

Leonardo Andreini

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *