Roberto Cusimano
No Comments

7 motivi per amare Giorgio Chiellini

E' uno dei difensori più odiati dagli antijuventini, eppure non mancano i motivi per cui lo si può amare. Eccoli...

7 motivi per amare Giorgio Chiellini
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Difensore classe 1984, alto 1,87, dal fisico possente e dal carattere molto determinato, è senz’altro uno dei giocatori più importanti all’interno della rosa della Juventus, squadra dove gioca dal 2005: parliamo di Giorgio Chiellini. Il numero 3 bianconero non è uno di quei giocatori che passano inosservati, o lo si ama o lo si odia, è difficile trovare qualcuno a cui sta indifferente. Ad odiarlo sono soprattutto i tifosi delle altre squadre Milan, Inter, Napoli, Roma ecc.. poiché lo considerano troppo falloso, aggressivo, impacciato insomma un giocatore mediocre; dall’altro lato ci sono i tifosi della Juventus (e anche quei pochi che hanno ancora la Nazionale italiana nel cuore) che fanno della sua forza fisica ma in particolare dell’aggressività uno dei motivi per cui in campo internazionale pochi altri difensori sono più forti di lui. Vediamo meglio quali altri motivi possono spingerci ad amare il difensore toscano.

PER IL SUO ESSERE GUERRIERO – Lo dicevamo in precedenza, Chiellini è tutto fuorché un giocatore “pulito”, “delicato”, insomma lui se c’è da fare un fallo lo fa e non disegna mai di allungare la gamba per interrompere un’azione avversaria pericolosa. Quando un attaccante gioca contro la formazione bianconera sa bene che dovrà faticare l’intera partita perché Chiellini è un osso durissimo (Suarez ne sa qualcosa).

PER LA SUA ADATTABILITA’ – Chiellini nasce come terzino sinistro ma con il passare degli anni è diventato un ottimo centrale prima nella difesa a quattro e poi, con Conte, nella difesa a tre. Ruolo che tutt’ora svolge, con ottimi risultati, nella formazione bianconera.

LA BBC – Se dici BBC ad un tifoso della Juve non ti dirà né che parli del canale inglese né del tridente del Real Madrid ma soltanto della grande difesa (questo ha dimostrato di essere negli ultimi anni) dei bianconeri formata da Bonucci, Barzagli e, appunto, Chiellini. I tre sono diventati un trio perfetto, invalicabile. La porta di Buffon è sempre stata la meno battuta nelle ultime stagioni e il merito è di quei tre, ognuno dei quali non poteva fare a meno del compagno per rendere al meglio. Da quest’anno la musica è un po’ cambiata ma si sa, gli anni avanzano per tutti.

PER L’ESPERIENZA – Dieci anni di Juventus danno la prova di quanto ne abbia passate Chiellini: è sceso in B, è risalito in A, ha attraversato le stagioni più complicate e si è tolto belle soddisfazioni a partire dal 2011/2012 quando la Juve ha cominciato a vincere tutto. Ha maturato anche un bel po’ di esperienza in campo europeo e con l’Italia, nella quale conta 82 presenze.

PER L’ESULTANZA – E come non amare Giorgio Chiellini per la sua esultanza! Pugni battuti sul petto come se fosse uno scimpanzé che ha appena adocchiato una bella scimmia, in ogni calcio d’angolo si spera sempre di vedere una sua incornata vincente per vederlo esultare.

PER IL SUO SITO – Collegato all’esultanza c’è un altro motivo per cui amare Chiellini. Se provate ad entrare nel suo sito un piccolo sorrisetto vi scapperà perché è stato davvero originale nella scelta della sua home page, provate per credere.

PER IL SUO ANIMO BUONO – Dentro il campo “mena” ma fuori dal campo il difensore della Nazionale ha ampiamente dimostrato di avere un cuore grande facendosi promotore della nascita di un progetto sociale a favore della Onlus Haccompagnami di Livorno. Chiellini già in precedenza aveva donato soldi alla ricerca contro la SLA e sicuramente continuerà a farlo anche in futuro.

Giorgio Chiellini

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *