Filippo Giannitrapani
No Comments

Poker Inter: Ljajic show, Melo una diga

L'Inter in questa sera formato super stravince 4 a 0 col Frosinone e sale da sola in vetta alla classifica di Serie A

Poker Inter: Ljajic show, Melo una diga
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Un’Inter da over 3,5 era poco pronosticabile ma le reti di Bianiany, Icardi, Murillo e Brozovic regalano a Mancini il primato solitario in classifica e una super prestazione, mostrando a tutti che l’Inter può essere pure bella oltre che vincente. A seguire le pagelle del match.

HANDANOVIC 6,5 : Poco impegnato questa sera lo sloveno, mezzo voto in più per il grande ed unico intervento della partita ad inizio incontro.

NAGATOMO 6 : Soddimo spinge tanto, ma il giapponese blocca il ciociaro senza tante difficoltà. (dal 60′ RANOCCHIA 6 : Ordinaria amministrazione per il centrale italiano, nessun intervento degno di nota).

MIRANDA 6,5 : Una certezza, una colonna fondamentale della retroguardia interista, il brasiliano è insuperabile.

MURILLO 7 : Inizia la partita da centrale difensivo di sinistra e la chiude da terzino destro segnando pure il suo primo goal in maglia nerazzurra. Le ottime prestazione durante l’ultima Copa America e questo inizio di campionato dimostrano il grande acquisto per l’Inter sia per il presente che per il futuro.

TELLES 7 : Non sapeva difendere dicevano, e buono solo in fase offensiva dicevano, beh questa sera l’ex Galatasaray ha smentito tutti sfoderando una prestazione super sia in fase di spinta che in fase difensiva. Gran partita quella del brasiliano.

KONDOGBIA 5,5 : L’investimento fatto dall’Inter per lui si dimostra ancora una volta più che eccessivo: il francese non riesce ancora ad incidere nell’Inter.

FELIPE MELO 7 : Una diga il brasiliano perfetto in tutto, nessun errore per lui questa sera, un vero guerriero in mezzo al campo.

BIABIANY 7 : Il francese segna il suo primo goal in campionato, ma oltre al goal per il francese è stata un partita di tanta qualità e tanta quantità. Un treno inarrestabile il parigino sulla corsia di destra. (dall’ 86′ PERISIC s.v.).

LJAJIC 7,5 : Il migliore dell’Inter è stato Adem Ljajic: l’uomo a sorpresa schierato da Mancini, ha fatto impazzire la difesa avversario, e ha regalato due assist ai compagni. Al serbo è mancato solo il goal, super Ljajic a San Siro.

JOVETIC 6 : Luci e ombre per il montenegrino questa ser:, l’intesa con Icardi ancora non è eccelsa, bello l’assist di tacco per Murillo. Ma da Jovetic ci si aspetta molto di più.

ICARDI 6,5 : Prima del goal, altra prova insufficiente per il capitano interista, ma dopo la rete l’argentino prende fiducia e fa rivedere tutto il bello che aveva fatto vedere lo scorso anno. (dall’ 88′ BROZOVIC 6,5 : Entra alla grande ed in pochi minuti segna il suo secondo goal in maglia nerazzurra ).

MANCINI 7 : Indovina tutte le mosse, e adesso si gode il primato schiacciando via le critiche.

FROSINONE : Leali 5,5 , Rosi 5,5, Diakite 6, Blanchard 5, Crivello 5, Paganini 6 (Carlini s.v.), Gori 5 (Gruncher s.v.) , Sammarco 5,5, Soddimo 6,5, Ciofani 5 (Longo s.v.), Castillo 5,5, Stellone 5,5.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *