Nadia Gambino

Fantacalcio tredicesima giornata: i migliori 5 Under 21 su cui puntare

Fantacalcio tredicesima giornata: i migliori 5 Under 21 su cui puntare
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Dopo la sosta per le nazionali, si torna sui campi di calcio. Sabato si giocherà infatti la tredicesima di campionato, con l’anticipo di lusso Juventus-Milan. Passiamo in rassegna i migliori Under 21 fino a questo momento. Giovani che si sono ritagliati uno spazio importante in un campionato che troppo poco punta su di loro, ma che potrebbe lanciare nel panorama calcistico del futuro diversi nomi.

Portieri e difensori – Il Milan ha fatto di necessità virtù. E così, complice la crisi e i diversi infortuni, mister Mihailovic ha guardato anche in casa propria ed ha scovato due bei jolly: Donnarumma e Calabria. Il primo, giovane portiere di sedici anni, ha soffiato il posto sia a Diego Lopez, sia ad Abbiati. Si parla di lui come il nuovo Gigi Buffon e proprio la sfida di sabato allo Stadium, potrebbe rappresentare il passaggio di testimone virtuale tra il mito Gigi e il ragazzino Gigio. Anche Calabria, fin qui si è ritagliato una porzione di Milan considerevole, giocando con una sicurezza che nasconde la sua giovane età, diciotto anni.

Centrocampisti – Tra i centrocampisti ecco Diawara del Bologna, classe 97. Nonostante il periodo nero della sua squadra, culminato con la sostituzione in panchina di Delio Rossi, che ha lasciato il posto a Donadoni, il giovane rossoblù è stato tra i migliori, ritagliandosi un posto da titolare. Anche Milinkovic-Savic ha saputo ritagliarsi un posto da titolare nella Lazio. Classe 95, ha anche giocato e segnato in Europa League.

Attaccanti – In attacco, i giovanissimi, sono forse troppo chiusi dai compagni di squadra molto più maturi e con maggiore esperienza. Stentano tutti tranne il Viola Bernardeschi, classe 1994, su di lui Sousa punta molto e in attesa del recupero totale di Pepito Rossi, ha già giocato 8 gare, nessun gol ma prestazioni soddisfacenti.

Discorso a parte per Romagnoli. Giovanissimo anche lui, ma arrivato da top player al Milan che per lui ha speso 25 milioni di euro. Paragonato a Nesta e partito titolarissimo, il giovane centrale non ha reso come ci si aspettava, ma pian piano sta crescendo, e chissà che presto non diventi un leader. ha tutte le carte in regola per riuscirci.

Nadia Gambino

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *