Filippo Giannitrapani
No Comments

5 motivi per cui l’Italia può vincere l’Europeo

Perdere in un percorso di crescita ci può stare, specie se affronti una delle migliori nazionali d'Europa, ma l'Italia può puntare in alto a Francia 2016

5 motivi per cui l’Italia può vincere l’Europeo
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Gli Europei si avvicinano, e sono tante le squadre che si candidano alla vittoria finale, come la Germania, Francia, Belgio, Spagna, poi troviamo l’outsider Inghilterra…e l’Italia. Gli azzurri di Conte hanno passato il loro girone da prima della classe, ma per motivi di ranking al momento del sorteggio si troveranno in seconda fascia, per cui non sarà una passeggiata passare il girone, ma andiamo a vedere perchè l’Italia può arrivare fino in fondo alla competizione.

GRUPPO UNITO – Una delle caratteristiche della nazionale italiana è quella di fare gruppo contro tutto e tutti, e fare del gruppo la propria forza. Vedasi nel 2006 dove è stato il gruppo a vincere su tutto e a regalare alla nazione un mondiale tanto bello quanto inaspettato.

CONTE – Tra quelli in attività, probabilmente Conte è il migliore tecnico italiano, e basta vedere il suo palmares. E’ l’uomo giusto che vuole sempre vincere, che può trasmettere ai suoi giocatori quella grinta e voglia di vincere cosi come ha fatto precedentemente quando allenava le sue squadre di club.

VALORI TECNICI IMPORTANTI – Per quanto se ne dica, l’Italia ha valore di assoluto valore tecnico e anche di esperienza, che possono fare la differenza in partite importanti. Uno su tutti, il “numero 1” Buffon, portiere nonchè capitano della nazionale azzurra uno dei migliori portieri della storia del calcio, e poi Verratti centrocampista del Psg, definito da Xavi , non uno qualsiasi, come “Fantastico pochi al mondo come lui”, e nonostante l’età va menzionato anche Andrea Pirlo, di cui tutti conoscono il grandissimo valore. Giocatori fondamentali per questa nazionale che non può fare a meno di loro. Ma non bisogna dimenticare i vari Insigne, Candreva, Marchisio, Darmian, Pellè e tanti altri, giocatori importanti per la nazionale azzurra.

RINFORZI ORIUNDI – Conte ha prelevato dal campionato i cosiddetti oriundi, che possono dare una mano importante alla nazionale, su tutti Eder e Vazquez. Il primo italo-brasiliano attaccante della Sampdoria è il capocannoniere della Serie A con Higuain, il secondo italo-argentino è la stella del Palermo su cui hanno messo gli occhi molti grandi club Roberto Soriano italo-tedesco centrocampista e capitano della Sampdoria. Inoltre non bisogna trascurare un certo Jorginho, playmaker italo-brasiliano rivitalizzato da Sarri, che benissimo sta facendo al Napoli e su cui Conte potrebbe farci più di un pensierino.

L’ITALIA E’ L’ITALIA – 4 titoli mondiali e 1 titolo europeo fanno dell’Italia una squadra da temere, perchè lo dice il palmares, nelle partite che contano l’Italia ha sempre risposto presente, anche nelle sconfitte, ed è certo che gli azzurri daranno tutto per onorare quella maglia.

Non è tra le favorite, e forse è meglio cosi per lavorare con meno pressione, ma l’Italia è presente, e non sarà facile per nessuno affrontare gli azzurri, che puntano più alto possibile come è giusto che sia visto che siamo l’Italia.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *