Gianluca Nucci
No Comments

I 10 colpi più belli dell’anno del circuito ATP

Un anno di tennis sta per chiudersi: in attesa delle Finals, ecco i 10 colpi più belli del circuito ATP

I 10 colpi più belli dell’anno del circuito ATP
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Ci siamo quasi: ancora qualche ora e partirà l’edizione 2015 delle Finals Atp, dove i migliori 8 tennisti al mondo si sfideranno per decretare faccia a faccia chi sarà il numero uno assoluto dell’anno. Un anno che ha visto consolidare il solito ruolo da dominatore di Novak Djokovic, vincitore di 3 slam su 4 e svariati Masters 1000; un anno che ha confermato che l’unico in grado di tener testa al serbo colpo su colpo è l’intramontabile Roger Federer; un anno che ha permesso a Wawrinka di affermarsi in maniera definitiva e che ha dato ancora tante difficoltà sotto l’aspetto fisico a Rafa Nadal.

In quest’anno però, sperando che le Finals mantengano le aspettative, ci siamo divertiti davvero molto, godendo di giocate spettacolari su ogni campo del mondo e da ogni tennista del ranking; così, noi di Sportcafe24, abbiamo selezionato i 10 migliori colpi messi a segno nel circuito ATP raccogliendoli tutti in unico articolo. BUONA VISIONE e… Gustatevi la chicca finale!

KEI NISHIKORI vs David Goffin: Il tennista giapponese, sempre molto pratico e concreto, dimostra di saperci fare anche con i colpi spettacolari, giocando prima una smorzata e a seguire un tweener che si trasforma in un lob perfetto!

BENOIT PAIRE vs Novak Djokovic: Al contrario di Nishikori, Benoit Paire non ha forse trovato i risultati che meritava, considerando il grande talento di cui è dotato. Qui però, si permette il lusso di chiudere un superscambio prendendo in contropiede un certo Novak Djokovic con un colpo piuttosto insolito…

TOMMY ROBREDO vs Sam Querrey: Forse il colpo più alto per coefficiente di difficoltà tra tutti quelli selezionati; dopo 2 scatti avanti e dietro, Tommy Robredo è costretto ad inseguire la palla e ad inventarsi un lob in slice che termina perfettamente oltre la testa di un gigante come Querrey.

FELICIANO LOPEZ vs Roger Federer: Quando la palla ti prende in controtempo e va dalla parte opposta della tua direzione di corsa, c’è davvero poco da fare; Feliciano Lopez però, ci mostra che non tutto è perduto, ribaltando le sorti del punto contro sua maestà Roger Federer. ¡Qué delicia, Feliciano!

GRIGOR DIMITROV vs Nick Kyrgios: 2 dei tennisti più talentuosi e con maggior prospettiva del circuito se le danno di santa ragione in quel di Indian Wells. Alla fine, Dimitrov ne esce vincitore, ma ciò che ha trionfato davvero è lo spettacolo puro.

DAVID FERRER vs Aleksandr Dolgopolov: Spesso, da buon spagnolo qual è, David Ferrer preferisce rimanere sulla linea di fondo campo cercando di allungare lo scambio fino allo sfinimento. Quello visto a Parigi però, sembra essere un giocatore anni ’80 che ama giocare sotto rete anche grazie a dei riflessi straordinari. Il sorriso di Dolgopolov al termine dello scambio poi, è tutto un programma…

BENOIT PAIRE vs Gilles Simon: Ancora lui, Benoit Paire! Qui, ci delizia di una smorzata al volo che dà alla palla un effetto assolutamente incredibile. “Shot of the tournament“, annuncia il commentatore; ma la sensazione è che possa essere tranquillamente il colpo dell’anno

RAFA NADAL vs Nicolas Almagro: In questo scambio c’è tutto del Nadal più in forma; difesa impressionante, recuperi a susseguire e quel diritto lungo linea che è ormai un marchio di fabbrica, unico nel suo genere. Se giocasse così alle Finals, ci sarebbe molto da divertirsi…

NOVAK DJOKOVIC vs Andy Murray: Scambio impressionante tra i 2 tennisti più elastici del circuito. Alla fine, la spunta il n°1 con una stop-volley che lascia fuori causa Andy Murray.

ROGER FEDERER vs Philipp Kohlschreiber: Ricordate il colpo di Feliciano Lopez? Be, adesso è chiaro da chi ha preso spunto; signori e signore, semplicemente Roger Federer

Sì, avremmo potuto mettere migliaia di giocate di Re Roger per quante prodezze ci regala in campo, ma per chiudere in bellezza abbiamo selezionato un contenuto extra che riassume in unico gesto lo straordinario talento dello svizzero. Quando si dice, “è come se la palla rimanesse incollata al piede” nel calcio, ecco che Federer  ne dà la dimostrazione in ambito tennistico.

P.S. Attendete fino al replay, ne varrà la pena…

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *