Federico Gianquintieri
No Comments

Il Torino non girà più. Cosa è successo ai granata?

2 punti nelle ultime 6 gare: il Torino non sa più vincere. Ventura e i tifosi si devono preoccupare?

Il Torino non girà più. Cosa è successo ai granata?
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Sono salite a 6 le partite consecutive del Torino senza vittoria, in cui ha portato a casa appena 2 punti. I tifosi devono cominciare a preoccuparsi? Sostanzialmente no.

I NUMERI – È vero, la squadra di Ventura sembrerebbe aver perso la solidità della scorsa stagione. I 18 gol subiti ne fanno la quarta peggior difesa e l’undicesima posizione in classifica fa storcere il naso ai granata, abituati nelle ultime stagioni a lottare per un posto in Europa League. Dopo l’ottimo avvio, il Toro si è un po’ perso per strada e le sue corna non pungono più. Ma tutto fa pensare a una situazione momentanea e magari la sosta per le nazionali arriva a puntino.

QUESTIONE DI SFORTUNA? – Guardando nel dettaglio le ultime 6 partite dei granata però, si può notare come molti punti persi siano frutto più della sfortuna (che nel calcio conta eccome) che di una reale crisi. Partiamo dall’ultima partita: l’Inter capolista ha strappato i 3 punti all’Olimpico con un solo tiro in porta e grazie ai miracoli di Handanovic, e sicuramente la squadra di Ventura non meritava la sconfitta. Nelle due partite precedenti invece il Torino ha subito due gol decisivi praticamente a tempo scaduto: la rete al 94′ contro il Genoa ha permesso ai rossoblu di agguantare il pareggio in extremis, mentre il 2-1 di Cuadrado al 93′ ha consentito alla Juventus di vincere il derby nella maniera più dolorosa per gli avversari, in una gara giocata ad armi pari e in cui proprio il Torino forse avrebbe meritato di più.

NIENTE ALLARMISMO – Il 3-0 rimediato contro la Lazio e soprattutto la sconfitta di Carpi sono invece senza attenuanti. In sostanza da queste ultime sei partite i granata sarebbero potuti uscire con 4 punti in più, che avrebbero fatto salire la squadra di Ventura al settimo posto. Il campionato è ancora lungo e il Toro ha già affrontato una volta le due prime in classifica, Inter e Fiorentina. I tifosi possono quindi guardare con ottimismo al futuro, magari con qualche rito per spezzare questo malocchio che li ha colpiti nelle ultime tre gare. E altrettanto sereno può stare Ventura, che in questi anni ha riportato i granata in acque su cui il club torinese non navigava da un po’.

Federico Gianquintieri  

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *