Sanda Urda
No Comments

MotoGP Valencia, meravigliosa pole da record per Lorenzo

Jorge eguaglia Rossi con la 61° pole in carriera, prima per il maiorchino in Cheste

MotoGP Valencia, meravigliosa pole da record per Lorenzo
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il sabato spagnolo ha regalato condizioni ottimali alla classe MotoGP che è scesa in pista per qualificarsi. La giornata è iniziata con la terza sessione di prove libere dominata dalla GP15 di Andrea Iannone che ha preceduto Valentino Rossi e Marc Marquez, ma già nella FP4 la situazione era cambiata, complice anche l’alzarsi delle temperature.

RACCONTO DELLA QUALIFICA– Dopo le libere, sono rimasti esclusi dalla top ten entrami piloti Suzuki Ecstar, quindi si sono trovati in Q1.  Aleix Espargarò ha subito preso la vetta, mentre Maverick Vinales ha lottato con il tempo e con Hector Barberà (Avintia Racing), sopratutto dopo la brutta caduta alla curva 2, ma nonostante tutto, il rookie si guadagna il passaggio alla Q2 con la seconda moto.

In Q2 l’atmosfera si scalda di più, e come al solito, i fantastici quattro escono tre volte. Per la prima volta qui, Jorge Lorenzo con il suo stile unico e fluido, centra la pole position, dando vita ad un giro perfetto in 1’30.011, quale spazza via il precedente record di Marquez (1’30.237). Per il maiorchino la gioia è grande, la sua 61° pole in carriera, numero presente anche sulla scheda del teammate e rivale Valentino Rossi, ma sopratutto perché su un circuito stretto e pieno di curve, è molto importante partire davanti nella gara decisiva. In prima fila anche le due Honda di Marquez e Pedrosa, attaccate tra loro, ma con mezzo secondo di ritardo da Jorge. Stavolta lo stile pazzo di Marc non ha potuto contro la perfezione del #99, ma in gara tutto può accadere.

foto MotoGP: Alessandro Giberti

MotoGP Valencia, Valentino Rossi

La seconda fila, aperta da Aleix Espargarò (Team Suzuki Ecstar), ospita anche Cal Crutchlow (LCR Honda) e Bradley Smith (Monster Yamaha Tech3) che supera un secondo di ritardo dalla pole. I due omonimi in sella alle #Ducati, Iannone e Dovizioso, partiranno dalla terza fila, separati da Pol Espargarò con l’altra Yamaha Tech3. In quarta fila troviamo Danilo Petrucci (Octo Pramac Racing) insieme all’altra Suzuki ripescata dalla Q1, quella di Mavirck Vinales quale precede un Valentino Rossi (Movistar Yamaha MotoGP) in 12° posizione. Il #46 è anche scivolato durante la sessione alla curva 8, mentre stava provando nuovi elementi, ma putroppo, comunque partirà dall’ultima casella, lasciando la 12° alla migliorOpen, la Ducati di Hector Barberà, terzo in Q1.

La classe regina, MotoGP, torna in pista domani prima per il WUP dalle 9:45, per continuare dalle 14:00 con la gara più attesa di sempre. Si spera che regni la sportività, che Vale ci metta del suo, ma sopratutto che alla fine siano tutti appagati.

Non perdetevi il GP più importante di tutti i tempi!

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *