Connect with us

Champions League

I 3 top e flop di Borussia Monchengladbach-Juventus

Pubblicato

|

Borussia Monchengladbach-Juventus, i top e i flop

La Juventus torna dalla trasferta in Germania con un punto. L’1-1 è un risultato che può soddisfare la truppa di Allegri, visto che i bianconeri sono rimasti in 10 per 40 minuti a causa dell’espulsione diretta di Hernanes. Con 5 punti di vantaggio sul Siviglia, alla Juventus basterà un pari col City e una sconfitta con non più di due reti di scarto contro gli spagnoli per accedere agli ottavi di finale. Vediamo i 3 promossi e bocciati di Borussia Monchengladbach-Juve.

TOP BORUSSIA MONCHENGLADBACH-JUVE

BUFFON – A quasi 38 anni compie ancora interventi decisivi come quello su Stindl da pochi passi ed è bravissimo con un guizzo a mandare il tiro a giro di Thorgan Hazard sulla traversa. Incolpevole sulla rete di Johnson.

LICHTSTEINER – Torna in campo ad un mese di distanza dal problema cardiaco che lo aveva colpito contro il Frosinone e sfodera una grande prestazione realizzando la rete del pareggio. In queste settimane il laterale svizzero era mancato parecchio. Importante recupero per la Juventus.

Lichtsteiner

Lichtsteiner torna dopo un mese e realizza la rete del pari contro il Gladbach.

JOHNSON – Realizza la rete della speranza per i tedeschi. Il migliore del Borussia, disputa una grande gara fatta di tanta corsa, conclusioni da fuori e innumerevoli inserimenti.

FLOP BORUSSIA MONCHENGLADBACH-JUVE

CHIELLINI – Commette un errore grossolano che poteva costar caro alla Juventus: svirgola un facile rinvio, dando il là alla rete del vantaggio del Borussia Monchengladbach.

HERNANES – Ennesima prestazione di basso livello per il trequartista brasiliano: tocca pochi palloni e quelli che ha a disposizione li sciupa malamente. Espulso per un brutto fallo su Dominguez.

WENDT – Gioca come i suoi compagni di squadra una buonissima partita. Corre tantissimo lungo la fascia sinistra, dispensando per gli attaccanti numerosi cross. L’unico errore che compie però è fatale: si perde completamente l’inserimento di Lichtsteiner per il pareggio della Juventus che costa al Borussia l’eliminazione con due giornate di anticipo dalla Champions League.

Mattia Prina

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending