Connect with us

Focus

Napoli, i tre motivi per puntare all’Europa League

Pubblicato

|

Il Napoli di Sarri è uscito vincitore dalla trasferta danese in Europa League

E’ una competizione complicatissima, per certi versi molto più difficile della Champions League, visto che ci sono squadre provenienti da paesi sconosciuti, che solo arrivarci è un’impresa. Scherzi a parte, l’Europa League è spesso più affascinante della competizione madre perché mette a confronto realtà calcistiche differenti, dando vita a sfide dal risultato del tutto casuale ma divertente. Anche se alla fine a trionfare è spesso la compagine migliore, o il Siviglia. Quest’anno il Napoli sta dimostrando, almeno nel girone, di essere di un altro livello completamente, proiettandosi quindi alla sfida finale con le squadre che scenderanno dalla Champions e con qualche altra buona compagine già presente nella competizione. Ma il Napoli ha almeno tre motivi in più delle altre per puntare alla vittoria del torneo.

LA ROSA – La squadra è nettamente migliorata in confronto all’anno scorso e nonostante abbia perso un allenatore definito internazionale, ne ha guadagnato un altro che sembra possa adattarsi a qualsiasi situazione gli si mostri davanti, preparando la squadra nel modo migliore e vincendo le partite, come accaduto fino ad ora.

LA PRESSIONE – Nonostante il livello della rosa assai elevato, il Napoli ha molta meno pressione dell’anno passato per vincere la competizione, visto che l’anno scorso era addirittura segnato come obiettivo principale della stagione ed infatti quell’eliminazione contro il Dnipro brucia ancora molto negli animi di tutti i tifosi azzurri.

LA VOGLIA DI VINCERE – Al passo della pressione pressochè bassa sulla squadra, gli azzurri stanno mostrando parecchio attaccamento alla competizione, mettendo in atto partite nelle quali distruggono gli avversari, nettamente inferiori, che possono solamente sperare di non prendere imbarcate di gol. Questo perché la maggior parte del gruppo è ancora scottato dalla passata eliminazione, mentre i restanti novizi saranno sicuramente eccitati al pensiero di poter riportare una coppa così importante a Napoli, dopo ormai tanti anni.

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending