Mattia Prina
No Comments

I 4 motivi per cui Luiz Adriano rischia il posto da titolare

Arrivato come nuovo goleador del Milan, Luiz Adriano ha sinora deluso in zona gol. Ecco perché rischia di andare in panchina

I 4 motivi per cui Luiz Adriano rischia il posto da titolare
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Arrivato in pompa magna dallo Shakhtar Donetsk, Luiz Adriano ha finora faticato a gonfiare la rete. Dopo il gol contro l’Empoli alla seconda giornata, l’attaccante brasiliano è rimasto a secco per quasi due mesi, tornando ad esultare solamente domenica scorsa in casa contro il Sassuolo. Quando Balotelli, Menez, e Niang torneranno a disposizione di Mihajlovic, per Luiz Adriano la situazione potrebbe diventare complicata. La mission per l’ex Shakhtar dunque è di sfruttare al massimo le occasioni che gli capiteranno in queste settimane. Ecco i 4 motivi per cui il centravanti brasiliano potrebbe rischiare il posto da titolare.

BACCA – L’attaccante colombiano è il capocannoniere della squadra rossonera e a rigor di logica è insostituibile per il mister rossonero. Inoltre Bacca è stato pagato 30 milioni quest’estate e dunque lasciare in panchina un attaccante da 20 gol in campionato sarebbe una mossa insensata.

IMPRECISIONE – Luiz Adriano ha dimostrato sinora nel campionato italiano un’imprecisione sottoporta non da lui: gridano ancora vendetta le palle gol sciupate contro l’Inter. Raddrizzare la mira sarà fondamentale per continuare a mettere in difficoltà il tecnico serbo.

Il Milan batte a fatica l'Empoli grazie alle reti di Bacca e Luiz Adriano

Luiz Adriano rischia il posto da titolare al Milan

POCA PROFONDITA’ – Si diceva che una delle migliori caratteristiche del brasiliano fosse saper giocare spalle alla porta: finora però questa qualità non si è ancora vista. La Serie A è il campionato più difensivo del mondo e i difensori che lo hanno affrontato hanno quasi sempre avuto la meglio. E’ pur vero che i 2 gol totali segnati in campionato li ha realizzati di testa.

TROPPO ISOLATO – Un attributo negativo di Luiz Adriano è che difficilmente si trova al centro della manovra, non entra con grande frequenza nella costruzione. Preferisce giocare alto e con la poca qualità della mediana rossonera questo metodo di gioco alla lunga non paga.

Mattia Prina

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *