Raul Parrella
No Comments

I 3 motivi per cui Koulibaly è il difensore più forte della Serie A

I tre motivi per cui Koulibaly potrà diventare uno dei difensori più forti della Serie A e non solo...

I 3 motivi per cui Koulibaly è il difensore più forte della Serie A
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

C’è un calciatore che su tutti sta spiccando in questo momento glorioso del Napoli ed è Kalidou Koulibaly. Il difensore centrale, a differenza degli anni passati, sta dimostrando una maturità e un’intelligenza tattica strabiliante, diventando sempre di più il perno fondamentale della difesa azzurra. Un miglioramento repentino dovuto a Sarri e alla fiducia che l’allenatore ha riposto in lui. Ma se Koulibaly continuerà a giocare così, potrà diventare il miglior difensore della Serie A, soprattutto per questi tre motivi.

LA FISICITA’ – E’ certamente una qualità naturale, ma saperla sfruttare è tutto un altro discorso e finalmente anche Koulibaly ha imparato a farlo, visto che gli anni scorsi spesso eccedeva e commetteva falli stupidi dovuti al suo fisico possente. Ora con Sarri riesce a sfruttare meglio questa sua qualità, risultando fondamentale in molte occasioni dove altri suoi compagni non riescono a recuperare palla.

LA QUALITA’ – E’ una delle caratteristiche più ricercate nei difensori d’oggi e che sinceramente il giovane senegalese non ha mai dimostrato di avere. Spesso anzi risultava poco bello da vedersi palla al piede, mentre quest’anno sembra aver un feeling diverso con il gioco di qualità, visto che non butta palla quasi mai, riesce a controllare palloni molto difficili e spesso si produce in avanzate dribblando anche qualche calciatore avversario. In più riesce a lanciare gli attaccanti con entrambi i piedi, tirando bene sia di destro che di sinistro, qualità fondamentale nei difensori d’oggi. Pian piano sta diventando il vero e proprio registra arretrato degli azzurri.

LA MENTALITA’ – Non parla quasi mai e raramente si arrabbia con i compagni o con l’arbitro, seppure la sua giovane età potrebbe portarlo a commettere errori del genere. In una difesa con un calciatore dall’esperienza come Albiol, ex Real, sembra essere lui il più esperto, quello che comanda la linea e che gestisce le situazioni più complicate. Sicuramente se continuerà così il Napoli avrà tra le mani un diamante che prima era grezzo, ma grazie al lavoro sta diventando sempre più puro.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *