Matteo Masum
1 Comment

Tre motivi per cui la Roma è la favorita per lo scudetto

Il gioco latita, ma si intravedono progressi. L'ambiente sembra vicino ad acquisire la maturità dei grandi

Tre motivi per cui la Roma è la favorita per lo scudetto
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Rudi Garcìa, allenatore della Roma favorita per la Coppa Italia

Rudi Garcìa, tecnico della Roma

Venti punti in nove giornate, battute Juventus e Fiorentina, una sola sconfitta, per altro ampiamente immeritata, contro la Sampdoria a Genova: è una Roma che non possiamo definire schiacciasassi solamente perché, sul piano del gioco, somiglia poco alla squadra del primo Garcia, quella che infilò dieci vittorie consecutive; i punti conquistati ed il primo posto, tuttavia, dimostrano che stiamo parlando di una seria candidata per la vittoria finale, se non proprio della favorita numero uno. Proponiamo tre motivi per i quali credere davvero nel trionfo giallorosso.

ROSA- Dal punto di vista qualitativo, la rosa della Roma è superiore a quelle delle avversarie, fatta eccezione forse solo per la Juventus. Garcia ha a disposizione giocatori duttili e può variare, come sta imparando a fare, i moduli a seconda del match. Qualche limite c’è dal punto di vista quantitativo, specie in difesa, ma per il campionato si tratta di inezie (diverso il discorso in Europa, come si può dedurre dai risultati fin qui ottenuti in Champions League).

MATURITA’- L’impressione è che l’ambiente giallorosso, dalla squadra ai tifosi, stia progressivamente acquisendo una maturità da grande club. Vietati gli slogan come “salutate la capolista” sui social network, toni sobri e pacati nelle interviste, a partire da Rudi Garcia.

E’ presto per dire se effettivamente la Roma abbia appreso la via per imparare a vincere, ma le premesse sembrano esserci tutte.

GIOCO- Il gioco, fino ad ora, non è stato particolarmente incantevole, e molte partite, come la vittoria ottenuta al Franchi, sono state portate a casa grazie ad iniziative dei singoli, unite al sacrificio difensivo. Tuttavia, rispetto allo scorso anno, in attacco la squadra produce molto di più, i centrocampisti e gli esterni si muovono con maggiore armonia e si intravede qualche accenno di pressing. Anche qui, è presto per trarre previsioni, ma la strada intrapresa pare essere quella giusta.

Gli ingredienti nel menù non mancano, ma senza una grande dolce, anche la cena migliore può risultare indigesta.

Matteo Masum

 

Share Button

One Response to Tre motivi per cui la Roma è la favorita per lo scudetto

  1. Leo 26 aprile 2016 at 16:10

    Non ne hai azzeccata una…sembri Pruzzo…ti amo..grande giornalista..Pogba sbagliato tenerlo, la Roma vincerà lo scudetto, ma la perla….Iago grande colpo…altro che dybala

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *