Mattia Prina
No Comments

I 5 top & flop del Trofeo Berlusconi

I promossi e i bocciati del derby di ieri valido per il Trofeo Berlusconi

I 5 top & flop del Trofeo Berlusconi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Nel tardo pomeriggio di ieri si sono affrontati a San Siro, per la XXIV edizione del Trofeo Berlusconi, Milan e Inter. Vittoria dei nerazzurri per 1-0 grazie alla rete di Kondogbia al 12′ del primo tempo. L’ultimo precedente tra le due squadre nel Berlusconi è datato 1992 e anche qui la sfida era terminata 1-0, ma per i rossononeri con il gol del neoacquisto Papin. Ecco i top e i flop dell’insolito derby.

TOP Trofeo Berlusconi

KONDOGBIA – E’ il giocatore che ha deciso la sfida. Mancini decide di dargli fiducia dopo la panchina contro la Juve: gioca 45 minuti e il centrocampista francese lo ripaga con la rete che consegna ai nerazzurri il primo Trofeo Berlusconi in bacheca.

CARRIZO – Le parate del portiere argentino sono state determinanti in un paio di circostanze per salvare il risultato su Luiz Adriano nel primo tempo e su un colpo di testa di Honda nella ripresa. Anche il suo sostituto Berni, entrato a 10 minuti dal termine, si è fatto notare per una parata di un tiro a giro di Boateng.

BOATENG – Prince nel centrocampo di questo Milan sarebbe sicuramente un gran colpo. Corre, si sbatte per la squadra e va vicino al gol con un bel tiro a giro dal limite dell’area. L’unico che assieme a Bonaventura darebbe fosforo alla mediana rossonera. I tifosi del Milan si augurano che gennaio arrivi presto.

RANOCCHIA – Il tanto bistrattato capitano dell’Inter dopo aver passato l’inizio di stagione in panchina, fornisce una prestazione notevole che lo rilancia nelle gerarchie della difesa nerazzurra: puntuale negli interventi difensivi e preciso nello smistare i palloni per i compagni.

DONNARUMMA – Di nome fa Gianluigi, come Buffon e come Gigi sembra essere un predestinato. Si diceva che una buona prestazione nel Berlusconi avrebbe potuto consentire al portiere classe 1999 di giocarsi una maglia da titolare con Diego Lopez nella sfida interna contro il Sassuolo di domenica pomeriggio. La grande parata su Dodò può alimentare la speranza e il suo sogno di giocare titolare domenica.

Gianluigi Donnarumma, protagonista del primo Trofeo Berlusconi tra Milan e Inter

Donnarumma potrebbe essere titolare nel match di domenica col Sassuolo

FLOP Trofeo Berlusconi

MEXES – Ancora lontano da una condizone accettabile. E’ il maggior colpevole del gol subito perchè si dimentica di chiudere centralmente su Kondogbia.

ANTONELLI – Come per Mexes è fatale la sua chiusura difettosa su Palacio che serve involontariamente l’autore del gol dell’Inter. In avanti spinge poco e prende anche un cartellino giallo per una trattenuta a Biabiany.

PALACIO – Il “Trenza” è in una serata no e non riesce ad incidere; sbaglia troppi passaggi e viene sempre anticipato nonostante i numerosi spazi che il Milan lascia per recuperare il risultato.

JOSE’ MAURI – Entra per sostituire l’infortunato Bertolacci e non sfrutta l’occasione che gli ha concesso Mihajlovic: lontano parente di quello visto a Parma nella scorsa stagione, sembra non essere ancora riuscito a calarsi nella realtà rossonera.

SUSO – Stesso discorso di Mauri. Lo spagnolo ieri aveva una ghiotta opportunità per mostrare le proprie qualità e la sciupa mostrando solo confusione e svogliatezza.

Mattia Prina

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *