Roberto Cusimano
No Comments

I 5 motivi per cui Neuer merita il Pallone d’oro

Ieri protagonista, più in negativo che in positivo, nella gara contro l'Arsenal, Manuel Neuer rimane da Pallone d'oro. Ecco i motivi

I 5 motivi per cui Neuer merita il Pallone d’oro
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

All’indomani della sconfitta in terra inglese da parte del Bayern Monaco (prima stagionale nell’arco dei 90 minuti) contro l’Arsenal per 2-0 ci sentiamo di spezzare una lancia a favore del portiere Manuel Neuer, autore dell’uscita a vuoto che ha permesso al francese Giroud di realizzare al 77′ la rete del vantaggio poi mantenuto fino al termine della gara. Malgrado questo errore marchiano il numero uno dei bavaresi rimane il più forte portiere al mondo e ieri sera, durante la prima frazione di gara, lo aveva ancora una volta dimostrato compiendo una parata miracolosa su un colpo di testa ravvicinato di Walcott che era già pronto ad esultare. Questa è stata solo l’ultima di una serie di parate incredibili che nel corso degli ultimi anni, tra Schalke 04, Bayern Monaco e Nazionale tedesca il ventinovenne di Gelsenkirchen ha compiuto. Poiché sbagliare è umano e lui per sua fortuna (e bravura) sbaglia pochissimo, il Pallone d’oro lo meriterebbe. Ecco qui di seguito cinque valide ragioni.

PER LE SUE PARATE IMPOSSIBILI – Da quando ha iniziato a giocare nella prima squadra dello Schalke 04, nel 2005, fino ad oggi, Neuer è stato protagonista di diverse decine di parate altamente spettacolari al limite dell’impossibile. Sul web video sulle sue prodezze ce ne sono in quantità: tiri angolatissimi da lontano, tiri da distanza ravvicinata, rigori o punizioni ha parato di tutto sia in Bundes che in campo internazionale e quella di ieri a Theo Walcott è stata solo l’ultima di una lunga serie.

Manuel Neuer, portiere del Bayern Monaco

Manuel Neuer, portiere del Bayern Monaco

PER LA SUA ABILITA’ CON I PIEDI – Nel corso degli anni Neuer ha dimostrato di essere bravo non solo con le mani ma anche a giocare la palla con i piedi. Lui è molto di più che un portiere, a volte funge anche da difensore aggiunto. Dai suoi rilanci nascono spesso assist al bacio per i compagni che, sfruttando la loro velocità (vedi Gotze, Douglas Costa, Robben), possono addirittura ritrovarsi davanti il portiere avversario e trasformare un’azione difensiva in offensiva nel giro di pochi secondi.

PER LE SUE PAZZE USCITE – Altra caratteristica che rende unico Neuer sono le sue uscite. Riesce molto spesso a leggere con anticipo le giocate degli avversari e si prende dei rischi uscendo fuori dalla sua area per rincorrere il pallone e spazzarlo più lontano possibile. Non si ferma davanti a nulla, se è il caso entra in scivolata, alza le sue lunghe leve cercando in ogni modo di non commettere fallo o travolgere l’attaccante di turno, sorpreso dal suo arrivo. Quasi mai queste uscite sono risultate a vuoto o hanno causato una rete da parte degli avversari.

PER IL SUO RENDIMENTO COSTANTE – Il rendimento del portierone classe ’86 si è mantenuto costante nell’arco degli anni tanto da farlo diventare tra i portieri più forti al mondo anzi, possiamo considerarlo tale in questo momento. Il suo palmarés inoltre parla per lui, ha praticamente vinto tutto con il Bayern Monaco (Bundesliga, Coppa, Supercoppa, Champions, Supercoppa Europea e Mondiale per club), ha vinto un Mondiale con la Germania e diversi titoli individuali. Neuer Deve compiere ancora 30 anni, ciò significa che ha davanti a sé ancora un paio di anni di grandi soddisfazioni.

BASTA CR7 E MESSI! – E’ un pensiero di tutti o almeno di tre quarti degli appassionati di calcio. Siamo ben consapevoli che questi due sono i più forti giocatori al mondo, che entrambi segnano e segneranno caterve di gol almeno per i prossimi quattro/cinque anni però non possono vincere sempre loro. Siamo stanchi di vederli sempre primo e secondo oramai da sette anni, è giusto che lo vinca qualche altro e Manuel Neuer per quello che ha dimostrato nell’arco degli ultimi due anni sembra essere il profilo adatto.

Roberto Cusimano

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *