Raul Parrella
No Comments

Gonzalo Higuain e Lorenzo Insigne, i gemelli Derrick del Napoli

Continua la rincorsa al titolo per il Napoli, con due calciatori in assoluto spolvero, a formare la nuova coppia dei gemelli del gol, Insigne e Higuain

Gonzalo Higuain e Lorenzo Insigne, i gemelli Derrick del Napoli
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La vittoria di ieri contro la Fiorentina ha portato in casa Napoli un entusiasmo che non si vedeva da parecchio tempo, nonostante i viola siano ancora in alto in campionato, la prova di forza di ieri è bastata per far tornare definitivamente ai tifosi il sorriso sulle labbra, cosa molto volubile nei supporters azzurri.

Lo spettacolo messo in scena al San Paolo è stato di assoluto livello, tanto da essere definita la miglior partita, fino ad ora, di questo campionato, definizione assai corretta vista la qualità e la tattica messa in campo dalle due squadre per tutti i 90′. Però a prevalere è stata solo una squadra, il Napoli e quindi di conseguenza la rincorsa al titolo, anche se sotto traccia, continua imperterrita.

Gonzalo Higuain e Lorenzo Insigne, i gemelli Derrick del Napoli

Gonzalo Higuain e Lorenzo Insigne, i gemelli Derrick del Napoli

I GEMELLI DERRICK – Ai calciatori del Napoli non sembra basti poter sognare di vincere il campionato, infatti dopo otto giornate a pari gol, possiamo trovare sulla vetta dei marcatori Higuain ed Insigne, cosa assai sorprendente, in particolare per il calciatore italiano, mai così prolifico, ma anche una bella notizia per l’argentino, ritornato spensierato e libero di poter giocare al calcio, segnando a raffica come ha sempre fatto. Ora le prossime partite saranno un banco di prova interessante per la squadra, che farà come sempre affidamento su i suoi bomber di razza, uno per caso, uno di nascita.

E GLI ALTRI? – La cosa che lascia ben sperare è che, nonostante i dodici gol segnati dal Pipita e Insigne, all’appello mancano ancora i gol di Callejon e di Hamsik, ancora poco prolifici sotto porta, ma la sensazione è che, quando anche loro troveranno la via del gol con più frequenza, la stada verso lo scudetto sarà assolutamente spianata, per non parlare di Mertens e Gabbiadini, impiegati di meno ma che se anche loro, iniziassero a segnare nelle occasioni concesse, allora la storia sarebbe assolutamente scontata.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *