Raul Parrella
No Comments

Cosa è successo ieri in Premier League: goleada City, ritorno alla vittoria del Chelsea

Ritorna alla vittoria per il Chelsea mentre il City distrugge il Bournemouth con Sterling in grande forma

Cosa è successo ieri in Premier League: goleada City, ritorno alla vittoria del Chelsea
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

E’ finalmente tornata anche la Premier League, che come sempre ci ha regalato una giornata piena di emozioni e di risultati spettacolari come la vittoria dei Red Evils in casa dell’Everton, con un tre a zero che lascia poco alle idee. Prima panchina anche per Klopp e primo pareggio con il Liverpool, che ha sfidato a Londra, il Tottenham, che ha resistito chiudendo l’incontro per zero a zero. Altro pareggio molto spettacolare tra Southampton e Leicester, che hanno concluso la partita due a due, con i Tiger di Ranieri che si confermano assoluta sorpresa di questo inizio di campionato. Buona vittoria anche per il WBA contro il Sunderland e per il West Ham, fuori casa contro il Crystal Palace, che ferma la sua stupenda rincorsa ai piani alti della classifica.

Sterling in grande spolvero contro il Bournemouth

Sterling in grande spolvero contro il Bournemouth

GRANDE CITY GRAZIE A STERLING – Finalmente Raheem Sterling ha dimostrato il suo valore, mettendo a segno ben tre gol dei cinque complessivi segnati dai Man Blue in questa partita, gli altri due li ha segnati Bony, lasciando fuori dal tabellino il Kun Aguero. Con questa vittoria di assoluta forza, il City ha dimostrato a tutta l’Inghilterra di essere la principale indiziata per la vittoria finale del titolo e che quindi chiunque li stia rincorrendo, United e Arsenal su tutte, devono mettere dimostrare di essere più forti di loro.

CHELSEA ALLA VITTORIA – Dopo tante parole, il Chelsea di Mourinho è finalmente tornato alla vittoria in campionato, con un due a zero sull’Aston Villa, vittima sacrificale del ritorno in campo di Diego Costa, che dopo la squalifica ha messo a segno subito un goal, prendendosi la squadra sulle spalle e guidandola alla vittoria, proprio come un uomo di Mou farebbe. L’altro gol è stato uno sfortunato autogoal di Hutton, ma al Chelsea poco importa, l’unica cosa che conta è essere ritornati finalmente a vincere in Premier League

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *