Sanda Urda
No Comments

MotoGP, Phillip Island: inizia il countdown per il duello epico tra Rossi e Lorenzo

A tre gare dalla fine, la rivalità è ai massimi livelli, sopratutto sul circuito australiano, amato da entrambi

MotoGP, Phillip Island: inizia il countdown per il duello epico tra Rossi e Lorenzo
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il paddock MotoGP è in sosta a Phillip Island, Australia, preparandosi in vista della sedicesima tappa del mondiale, il Pramac Australian Motorcycle Grand Prix. Tutti gli occhi sono puntati sui due contendenti al titolo iridato della scuderia Yamaha, ma anche le Honda hanno la loro da dire su questo spettacolare tracciato, in terra dei canguri.

Come da tradizione, l’inaugurazione dell’evento si svolge il giovedì, 15 ottobre, ed è rappresentata dalla conferenza stampa ufficiale. Al centro delle discussioni, i due big della Yamaha, Valentino Rossi e il teammate Jorge Lorenzo, vista la loro ardua rivalità, hanno partecipato anche Dani Pedrosa della Repsol Honda, Andrea Dovizioso degno rappresentante del Ducati Team, ma anche Jack Miller, il rookie in sella alla open del team LCR che porta importanti  news, e Danny Kent, leader della categoria Moto3, quale qui potrebbe laurearsi campione.

Procediamo quindi con le dichiarazioni dei presenti:

foto MotoGP: Alessandro Giberti

MotoGP 2015 Rossi e Lorenzo in conferenza
a Phillip Island

VALENTINO ROSSI #46 – “E’ una stagione molto difficile e lunga! Dall’inizio lottiamo punto su punto e per tutti è una grande motivazione, ma al tempo stesso è difficile mantenere la concentrazione e dare sempre il massimo. 18 punti possono essere un buon vantaggio, ma possono esser anche pochi. Abbiamo tre gare davanti, ma questa pista mi piace molto. Phillip Island è una pista molto tecnica in cui devi trovare il giusto equilibrio e il setting giusto. Ho sempre ottenuto dei buoni risultati e ho dei bei ricordi, ma come sempre tutti gli avversari sono molto forti, soprattutto Jorge. Da domani mattina avrà inizio una nuova battaglia e le libere saranno importanti per arrivare pronti alla gara di domenica. Anche il tempo è fondamentale, perché qui cambia tantissimo. Oggi è fantastico, ma tutti dicono che durante il fine settimana sarà più freddo, speriamo in una gara asciutta”.

JORGE LORENZO #99– “Quest’anno sono successe molte cose, ma adesso dobbiamo solo concentrarci su queste ultime tre gare e provare e a vincere il più possibile se vogliamo arrivare a Valencia ed avere la possibilità di giocarci il titolo. Il Campionato è il nostro unico obiettivo, quindi continueremo a lavorare nello stesso modo sulla moto, sul setting e sulla guida. Probabilmente questa è la pista più bella del calendario. Il posto è meraviglioso, specie se si può correre in condizioni soleggiate e con assenza di vento: il tracciato perfetto per aprire tutto il gas e scorrere nei curvoni veloci”.

LEGGI ANCHE L’intervista esclusiva a Jorge Lorenzo

DANI PEDROSA #26 – “Nelle ultime due gare abbiamo fatto delle buone prestazioni e sono impaziente di affrontare queste ultime tre gare. E’ stata una stagione difficile, specie all’inizio per me, ma adesso voglio concentrarmi per finire bene il campionato. E’ importante per la mia fiducia, specie per iniziare al meglio la prossima stagione. La pista offre delle curve bellissime, ma la gara sarà dura, soprattutto per gli pneumatici. Dobbiamo per tanto essere bravi a trovare subito un buon equilibrio.”

ANDREA DOVIZIOSO #04 – “A Motegi, in condizioni di asciutto, la nostra velocità era abbastanza buona e abbiamo visto alcune cose positive sulla moto; purtroppo sul bagnato non ero competitivo come pensavo. Non ho potuto spingere per tutta la gara: la quinta posizione in quelle condizioni difficili è dunque buona anche se non posso esser contento del gap che ci ha divisi dai primi. Questo fine settimana sarà molto importante per noi: Phillip Island è una pista completamente diversa nella quale è difficile trovare il giusto set-up per la gestione degli pneumatici e la velocità di punta”.

JACK MILLER  #43 –  “Non voglio creare nessuna aspettativa, è il mio primo anno in MotoGP e questa è una delle piste più difficili del calendario. Ma, nonostante il forte vento, credo sia un tracciato che si può adattare bene alla nostra moto. L’anno prossimo correrò per Marc VDS: non vedo l’ora di iniziare il mio prossimo capitolo in MotoGP. La moto e il team sembra davvero un pacchetto impressionante. Vorrei ringraziare comunque Lucio e la LCR per gli sforzi fatti per me”.

DANNY KENT #52 – “Già in Giappone c’era la possibilità di vincere il Campionato, ma non abbiamo avuto fortuna. Credo invece che questo fine settimana possa essere la volta buona. La motivazione è alta e non vediamo l’ora di farlo. Naturalmente, è difficile per me: gli altri anni lottavo per l’ottava o la nona posizione, in questa stagione sono sempre stati ai vertici. Bastianini inoltre deve ora concentrarsi sul conservare il secondo posto da l ritorno di Oliviera: ho davvero la grande occasione di lasciare l’isola da Campione del Mondo”.

Grazie alle domande della platea, è chiara la tensione tra Jorge e Vale, ma entrambi sono sufficientemente maturi e saggi da poter concentrarsi sul proprio lavoro, regalandoci cosi, la stagione più “adrenalinica”, mai vista, sopratutto ora, quando Marc e Dani potrebbero far cambiare le carte. Per quanto riguarda la sicurezza del Twin Ring Motegi, in programma domani una riunione con piloti e team, per cercare soluzioni tutti insieme.

La classe regina, MotoGP, scenderà sulla pista australiana cominciando da domani mattina alle 10:00 ore locali (01:00 italiane), per la prima sessione di prove libere.

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *