Giulia Cassini
No Comments

Fiammiferi che incendiano l’arte povera

Fiammiferi come la nuova installazione di Serenella Sossi seguita da Maria Galasso

Fiammiferi che incendiano l’arte povera
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Serenella Sossi

Serenella Sossi

Fiammiferi  di Serenella Sossi  è l’installazione che prende parte a stArTerres La Céramique Autrement” alla Salle Eden di Vallauris dal 17 ottobre al 21 novembre 2015 con vernissage sabato 17 ottobre alle ore 11. Fiammiferi che accendono l’arte contemporanea con nuovi codici espressivi, fiammiferi per bruciare ossigeno con idee innovative, fiammiferi per rischiarare un ambito – quello dell’attuale arte contemporanea- un po’ troppo carente di stimoli, fiammiferi ancora per restituire l’idea della causa-effetto, fiammiferi per reinterpretare l’arte povera che tanto successo sta riscoprendo oggi in Svizzera anche in chiave di vendite, fiammiferi fuori misura ma non fuori portata. Una installazione dunque da vedere ed uno dei sei eventi voluti quest’anno da stArt, fondata a Nizza nel 1990, per festeggiare i venticinque anni dalla fondazione dell’associazione che da un quarto di secolo riunisce forze artistiche della zona e di fuori, creando eventi culturali e curando l’edizione di libri d’artista. Anche per l’installazione “Fiammiferi” di Serenella Sossi è stato edito un interessante catologo  dalle Edizioni stArt.

SERENELLA SOSSI- L’artista “italiana di Nizza” di radici imperiesi che da anni ormai fa parte del collettivo di stArt e che nel giugno scorso aveva già partecipato con dei dipinti a un’altra mostra organizzata da stArt a La Palud sur Verdun “la pietra, l’acqua, la linfa”, sarà presente per questo nuovo importante evento a Vallauris, patria della ceramica nella Costa Azzurra più suggestiva, con un’installazione dei sui originalissimi fiammiferi, realizzati appunto per la maggior parte in terracotta.

FIAMMIFERI- Come ci rivelano congiuntamente l’artista e la famosa critico d’arte Maria Galasso “le installazioni di fiammiferi sono la fase finale di un lungo lavoro su questo piccolo oggetto iniziato già parecchi anni fa con una ricerca pittorica legata all’ arte povera. L’evoluzione di questo lavoro ha portato alla realizzazione di questo oggetto anche in scultura per realizzare una serie di fiammiferi in terracotta, ma anche in bronzo, resina, legno di diverse dimensioni (da 20 a 140cm di altezza). In contrasto con un mondo invaso da immagini c’è la volontà di riprodurre un oggetto semplice, desueto, ormai  arcaico.Queste realizzazioni sono in maggioranza la riproduzione di fiammiferi già usati, più o meno bruciati, quasi come emblema della caducità e dell’effimero”. Così come li ha definiti ancora Maria Galasso: “una ricerca dicotomica tra la vita e la non vita”.

Uno stimolo ulteriore per una riflessione sull’arte contemporanea e sulle modalità di realizzazione, sui materiali, per cercare di non fermarsi al puro godimento visivo delle opere di Serenella Sossi.  stArTerres La Céramique Autrement Salle Eden, Vallauris, Place de la Libération; dal mercoledì al sabato dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 17.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *