Mattia Prina
No Comments

Perchè il Boa è tornato a Milanello

Kevin Prince Boateng da giovedì è tornato ad allenarsi con la sua vecchia squadra in attesa di trovare una nuova sistemazione, magari proprio al Milan

Perchè il Boa è tornato a Milanello
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Dopo essere stato messo fuori rosa da parte dello Schalke 04, Kevin Prince Boateng è tornato a Milanello giovedì per allenarsi con la sua vecchia squadra fino all’apertura del mercato di gennaio e, perché no, convincere la società rossonera a tesserarlo nuovamente. Ma perchè il “Boa” è tornato proprio a Milanello? Vediamo alcuni motivi.

CUORE ROSSONERO – Boateng, anche quando si è trasferito a Gelsenkirchen nell’agosto 2013, ha sempre dichiarato di essere tifoso del Milan e di seguirne continuamente e costantemente le vicende.

AMBIENTE FAMILIARE – KPB ha giocato nel Milan dal 2010 al 2013, collezionando 100 presenze tra campionato e coppe e segnando 17 reti. Dunque, quale ambiente migliore di Milanello per tornare ad allenarsi e ritrovare la forma migliore?

NUOVA CHANCE – Il centrocampista ghanese ha ribadito che nei prossimi tre mesi cercherà di convincere Sinisa Mihajlovic e il Milan ad acquistarlo dallo Schalke e ricominciare una nuova avventura in rossonero.

Curva sud Milan

La Curva Sud e i tifosi del Milan sognano il ritorno del Boa Kevin Prince Boateng in rossonero.

TIFOSI – Un altro elemento da non trascurare è il fatto che Boateng è rimasto nel cuore della maggior parte dei tifosi del “Diavolo” e Prince, consapevole di questo e come ribadito nel primo punto, cercherà di non deluderli.

OPPORTUNITA’ – Un Boateng ai livelli delle prime due stagioni al Milan, sarebbe sicuramente un innesto di qualità e una possibilità per rafforzare il centrocampo rossonero, che ad oggi sembra privo di personalità e qualità. Un rinforzo per raggiungere l’obiettivo prefissato dalla società, ossia il terzo posto e la qualificazione ai play-off di Champions League.

Dopo aver esaminato i motivi del ritorno a Milanello di Boateng, vedremo se il “Boa” tornerà a giocare nel Milan o se troverà un’altra squadra. A gennaio sapremo tutto.

Mattia Prina

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *