Redazione

Olimpiadi 2012: Calcio, Nazionale spagnola già fuori. Vittoria per il Brasile

Olimpiadi 2012: Calcio, Nazionale spagnola già fuori. Vittoria per il Brasile
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La Spagna clamorosamente eliminata dopo le prime due partite, il Brasile va avanti

Neymar, Brasile

LONDRA, 30 LUGLIO – Nonostante il favore del pronostico per l’oro, la Spagna è stata clamorosamente battuta dall’Honduras, che si porta in seconda posizione nel girone D ed elimina le Furie Rosse, costrette a lasciare mestamente Londra e il sogno olimpico. Autore della rete che vale la storica vittoria per i centroamericani, Jerry Bengtson, salito così a quota tre gol in questo torneo olimpico. Nell’altro match del girone D, il Giappone batte di misura il Marocco per 1-0 con una rete di Nagai a sei minuti dal termine, staccando così il pass per le semifinali.

Ma non sono stati solo gli honduregni a vivere una giornata trionfale. Nel gruppo A, la rappresentativa olimpica del Senegal è infatti riuscita a imporsi per 2-0 contro l’Uruguay di Cavani con una doppietta del giovane Konatè, classe ’93, in forza al Maccabi Tel Aviv. La qualificazione per la Celeste è ora appesa a un filo che ha i colori della Union Jack: per passare il turno infatti l’Uruguay dovrà battere la squadra di casa, la Gran Bretagna, vittoriosa per 3-1 contro gil Emirati Arabi, grazie ai gol di Giggs, Sinclair e Sturridge.

Nel gruppo B, vittorie per Messico e Sud Corea rispettivamente contro Gabon e Svizzera. La firma nel 2-0 dei messicani è di Giovani Dos Santos, autore di una doppietta, mentre a guidare i sudcoreani alla vittoria per 2-1 sugli elvetici è stato il giovane Kim Bo-Kyung, classe 1989 e attualmente al Cardiff City, considerato uno dei migliori talenti asiatici degli ultimi anni.

Nel gruppo C, solitario in testa alla classifica il Brasile: i verdeoro battono la Bielorussia in rimonta, conquistando tre punti importanti. Dopo il vantaggio bielorusso di Bressan, arrivano i gol di Pato, Neymar e Oscar a sistemare definitivamente la pratica. Ottima la prova dell’attaccante rossonero, i giorni dell’infortunio sembrano un lontano ricordo. Nello stesso gruppo l’Egitto impatta per 1-1 contro la Nuova Zelanda, lasciando così intatte le speranze di qualificazione della Bielorussia.

Silvia Galli

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *