Gianpiero Farina
No Comments

Bentornata Lazio!

Bentegodi espugnato. I biancocelesti ritrovano vittoria in trasferta e gioco

Bentornata Lazio!
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Lazio, se vuoi puoi: era questo il pensiero dopo la partita vinta con il Genoa. Dopo il match del Bentegodi, si potrebbero scrivere e dire tante cose, facilmente riassumibili però in due semplici parole: bentornata Lazio! I biancocelesti battono 2-1 il Verona, ritrovando la vittoria in trasferta e il gioco.

PIU’ FORTE DI TUTTO – La squadra di Pioli è stata più forte di tutto. Più forte dei padroni di casa, coriacei e battaglieri, nonostante le numerose ed importanti assenze, del tabù delle sfide fuori casa in questa stagione e di quello del Bentegodi (la Lazio non vinceva in casa del Verona da 24 anni), di un arbitraggio tutt’altro che perfetto e che, nel primo tempo, ha penalizzato i biancocelesti in ben 3 occasioni, e dell’ennesima follia di Mauricio, che ha lasciato i suoi in 10 nel momento più importante. Fondamentale, in tutto questo, è stato il rientro di Lucas Biglia. Ritorna lui e la Lazio ritrova il gioco. Non può essere un caso.

BENEDETTO RITIRO – I biancocelesti stavolta non hanno perso la testa dopo lo svantaggio, firmato Helander. L’undici di Pioli è tornato in campo, dopo l’intervallo, pieno di rabbia e di furore agonostico. La Lazio ha agguantato il pari con un calcio di rigore realizzato con freddezza da Biglia e poi, nonostante l’uomo in meno, è andata a prendersi i tre punti con una punizione di Parolo. Il ritiro sembra esser servito. Ci si è confrontati, guardati in faccia e si è capito cosa non andava. Ed ecco che le statue e le mummie viste contro il Napoli sono diventate gladiatori. Ed ecco che l’Armata Brancaleone, asfaltata dal Chievo e dagli azzurri, è diventata una squadra, che ha come caratteristiche il coraggio, il cuore, la rabbia e la determinazione. Ora si può provare a costruire un’altra stagione importante, consci della propria forza, ma anche dei propri limiti. L’importante però, per i tifosi biancocelesti, è poter finalmente ridire quelle due parole. Bentornata Lazio!

Gianpiero Farina

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *